Game Experience
LIVE

Ambrose, il nuovo libro di Fabio Carta che omaggia il genere cyberpunk

Il nuovo libro dello scrittore italiano offre un prezioso racconto ambientato nel genere cyberpunk.

In questi giorni si è tornati a parlare con una certa insistenza di Cyberpunk 2077, complice il lancio trionfale della serie animata Edgerunners, e visto questo fatto abbiamo deciso di segnalare in questo articolo Ambrose, un libro che potrebbe risultare a dir poco azzeccato per tutti i fan del genere cyberpunk!

Ambrose vi catapulta in un mondo cyberpunk affascinante ed avvincente

Per chi non lo conoscesse infatti, questo libro è realizzato direttamente da un noto autore italiano, Fabio Carta, e catapulta tutti i lettori in un mondo ambientato in un futuro dispotico, dove la guerra sta letteralmente lacerando tutto quanto di buono l’essere umano è riuscito a realizzare nel corso dei secoli.

Senza anticiparvi nulla di realmente importante, nella prossima Guerra Mondiale descritta in Ambrose, i soldati saranno dei meri strumenti a disposizione di agenzie private e corporazioni, controllati direttamente a distanza nientemeno che da altri soldati.

42260 9788825419108 ambrose

Ed in questo contesto, dove un corpo umano è trattato alla stregua di un semplice strumento da guerra, di un’arma letale con cui uccidere altri esseri umani, Fabio Carta ci permette di seguire le vicende di Controllore Ausiliario, soldato intento a sopravvivere mentre cerca di superare tutti i drammi interiori che lo lacerano sempre di più, scavando sempre più in profondità giorno dopo giorno.

E questi pensieri, che lo scrittore afferma essere “provocati dall’alienazione dei suoi eccentrici affetti e dalle motivazioni ambigue alla base dell’arruolamento“, fanno sì che venga a galla nientemeno che la sua coscienza (o la sua follia). 

“E questa voce ha un bel carattere: sagace, pungente. Ha persino un nome: Ambrose.”

Cliccate qui se desiderate acquistare il nuovo libro di Fabio Carta!

Ambrose libro cyberpunk
Fonte: Delos

Articoli correlati

Alberto Rossi

Alberto Rossi

Videogioco praticamente da sempre, con il desiderio inesauribile di vivere fantastiche avventure in mondi affascinanti, potendo in questo modo assaporare quella splendida sensazione di libertà che mi è stata preclusa nella vita reale. E poi diciamocelo chiaramente: videogiocare su una sedia a rotelle è decisamente comodo!

Condividi