Game Experience
LIVE

Xbox, Microsoft è al lavoro su un device stile Chromecast per il cloud gaming

Microsoft è al lavoro sul prodotto dal nome in codice Keystone.

Da un po’ di anni a questa parte si stanno susseguendo sul web tutta una serie di rumor che vogliono Microsoft essere pronta a rilasciare sul mercato una sorta di streaming stick, così da offrire Xbox Cloud Gaming tramite un dongle contraddistinto da un prezzo decisamente economico ed abbordabile per ogni tipo di tasche, in modo simile al Chromecast di Google Stadia.

Il primo indizio a riguardo a trapelare in rete è stato Project Hobart, mentre più di recente è emerso in rete il nome in codice “Keystone” in un elenco di sistemi operativi Xbox, dando nuovamente adito alle voci che vogliono il colosso americano alle prese con questo nuovo hardware economico utile a portare il gaming a quante più persone possibili.

Xbox è pronto a ricevere un nuovo Device simile al Chromecast

E dopo tutte queste indiscrezioni, ecco che il noto portale online Windows Central ha pubblicato un nuovo report dove ha rivelato che è tutto vero: Microsoft sta effettivamente lavorando ad un dispositivo di streaming HDMI modernizzato che permetterà ai fan di poter utilizzare Xbox Game Pass ed il suo servizio di cloud gaming.

Tuttavia stando al sito di cui sopra, il colosso di Redmond sta esplorando ulteriori iterazioni del prodotto prima di lanciarlo sul mercato. In una dichiarazione fornita a Windows Central, un portavoce di Microsoft stessa ha ribadito il loro impegno nel cercare di rendere quanto più accessibile possibile il mondo Xbox, ovviamente abbassando i costi dell’hardware dedicato.

Questo nonostante il riconoscere che la versione esistente di Keystone abbia bisogno di un po’ più di tempo per essere immessa sul mercato di tutto il mondo.
Qui di seguito trovate le dichiarazioni condivise a Windows Central da un portavoce di Microsoft:

“La nostra visione per Xbox Cloud Gaming è incrollabile, il nostro obiettivo è consentire alle persone di giocare ai giochi che desiderano, sui dispositivi che desiderano, ovunque vogliano.

Come annunciato lo scorso anno, abbiamo lavorato su un dispositivo per lo streaming di giochi, nome in codice Keystone, che potrebbe essere collegato a qualsiasi TV o monitor senza la necessità di una console.

Ma come accade sempre con un processo tecnico, valutiamo costantemente i nostri sforzi, rivediamo le nostre conoscenze e ci assicuriamo di portare valore ai nostri clienti. E per questo abbiamo preso la decisione di abbandonare l’attuale iterazione del dispositivo Keystone.

Terremo bene a mente quanto abbiamo appreso in questi mesi ed indirizzeremo i nostri sforzi su un nuovo approccio che ci consentirà di offrire Xbox Cloud Gaming a più giocatori in tutto il mondo in futuro”.

Stando a quanto appreso da Windows Central, Keystone si trova attualmente in una fase di sviluppo da un paio d’anni, con Microsoft che continua a finalizzare il set di funzionalità del prodotto. E questo dispositivo potrebbe eventualmente eseguire una sorta di sistema operativo Windows o Xbox in versione ridotta, visto che lo stesso “Keystone” è apparso originariamente in un elenco di sistemi operativi insieme alle diverse piattaforme Xbox come “ERA” e “GameOS”.

Il sito ha affermato inoltre di non aspettarsi un annuncio ufficiale di Keystone a breve, e quindi nemmeno all’Xbox & Bethesda Showcase in programma alle ore 19:00 del 12 giugno.

xbox-cloud-streaming

Articoli correlati

Alberto Rossi

Alberto Rossi

Videogioco praticamente da sempre, con il desiderio inesauribile di vivere fantastiche avventure in mondi affascinanti, potendo in questo modo assaporare quella splendida sensazione di libertà che mi è stata preclusa nella vita reale. E poi diciamocelo chiaramente: videogiocare su una sedia a rotelle è decisamente comodo!

Condividi