XBOX

Xbox Game Studios starebbe sviluppando 4 titoli AAA ma no, Scalebound non è tra questi

Jez Corden torna afferma che tra questi giochi non è presente il titolo di PlatinumGames.

In queste settimane sono davvero tantissimi i rumor che vogliono Microsoft alle prese con lo sviluppo di nuovi titoli ed intenzionata ad effettuare nuove acquisizioni importanti. Proprio in tal senso ecco che Miles Dompier, editor di Windows Central, è tornato proprio a parlare di Xbox Global Publishing, affermando come in quel del colosso americano siano attualmente alle prese con lo sviluppo di ben quattro nuovi giochi.

Il giornalista precisa poi come tre di questi nuovi titoli in sviluppo siano delle nuove IP, con il quarto che invece sarebbe uno spin-off di una serie già nota e disponibile sul mercato. Inoltre il buon Dompier rivela come nei giorni scorsi Microsoft avrebbe iniziato già a preparare il terreno circa la presentazione di questi quattro giochi, pubblicando in modo un po’ nascosto qua e là un’immagine di un drago e quella di un vortice.

Inoltre il redattore di Windows Central precisa come questi quattro progetti siano totalmente slegati dal rumor che vuole Hideo Kojima lavorare a stretto contatto con il colosso americano per realizzare un nuovo titolo esclusivo per l’ecosistema Xbox.

Ora c’è però da fare una precisione importante: l’emoticon del drago non poteva che ovviamente portare alla mente dei videogiocatori sparsi per il mondo Scalebound, gioco di PlatinumGames che sarebbe dovuto approdare in esclusiva su Xbox One ma che invece è stato poi tristemente cancellato.

Queste indiscrezioni sono state però subito messe a tacere da Jez Corden, celebre redattore di Windows Central nonché noto ed affidabile insider molto vicino agli ambienti Microsoft, che ha affermato come Scalebound non sia assolutamente in sviluppo presso i team di sviluppo di Xbox. Invece riguardo all’emoticon del vortice si tratterebbe di un gioco multiplayer in sviluppo presso uno studio che non è noto per aver realizzato titoli a base multiplayer, trattandosi di un “qualcosa che non è mai stato tentato prima“.

Ovviamente vi ricordiamo che quanto è riportato in questo articolo è frutto di semplici rumor ed indiscrezioni.