NOTIZIE

Xbox + Bethesda: Phil Spencer prevede un roseo futuro

Un intervista congiunta tra il capo di Xbox, Pete Hines e Todd Howard di Bethesda

A seguito della tanto chiacchierata acquisizione di Zenimax da parte di Microsoft, che rende di fatto Bethesda proprietà di Xbox, in molti si sono espressi su quello che sono convinti sarà il futuro di queste due realtà ora riunite.

Non manca, tra i commentatori dell’evento, il buon vecchio Phil Spencer, capo della divisione Xbox di Microsoft, che ne ha parlato nel corso d’una interessante intervista congiunta tenuta con i colleghi Pete Hines e Todd Howard di Bethesda.

Nel corso dell’intervista, Phil Spencer non ha mancato di lodare la software house di fresco acquisita, definendola coraggiosa nel suo costante tentativo d’innovare seguendo il sentiero del cloud gaming, ma anche del gioco in realtà virtuale (esempio: The Elder Scroll V: Skyrim VR).

Tutto ciò, sommato al talento degli sviluppatori e all’elevata attenzione per la qualità delle proprie opere, hanno convinto il buon Spencer che la collaborazione avrebbe potuto funzionare e dare i suoi buoni frutti.

Infine il capoccia di Xbox ha voluto stuzzicare il pubblico dichiarando di aver dato uno sguardo ai piani futuri nel cantiere del talentuoso team di sviluppo e di aver appreso molti dettagli sia su giochi già noti che su titoli ancora tutti da scoprire. Grazie a queste informazioni è arrivato a dire di prospettarsi un futuro “incredibilmente incoraggiante”.

xbox

Intanto la rete continua a dibattere di questa acquisizione, con una buona parte di pubblico che implora Bethesda di non produrre titoli esclusivi per Xbox, vedendosi contrastato da personaggi come Mike Ybarra che ritengono ridicola tale pretesa.

Voi cosa ne pensate? Nutrite qualche speranza sul futuro di queste due realtà ora riunite in una sola? Diteci la vostra nello spazio dedicato ai commenti.

Continuate a seguirci per rimanere informati su tutte le notizie riguardanti le console e i vostri giochi preferiti, Game-experience.it è qui per voi!

Iscrivetevi alla community Facebook quì

Iscrivetevi alla community Telegram qui