Game Experience
LIVE

World Of Tanks, il Creative Director è stato licenziato per commenti sull’Invasione Russa

Sergey Burkatovskiy è stato licenziato da Wargaming

Il direttore creativo di World Of Tanks Sergey Burkatovskiy è stato licenziato dal suo studio, Wargaming, per aver espresso sostegno pubblico all’invasione della Russia in Ucraina. In un post su Facebook che è stato poi cancellato (via Eurogamer), Burkatovskiy ha detto di sostenere “l’operazione delle forze armate della Federazione Russa, la DPR [Repubblica Popolare di Donetsk] e la LPR [Repubblica Popolare di Luhansk]”.

Un giorno dopo, ha rivelato di aver “rotto” con Wargaming. Lo studio ha poi confermato la rottura in una dichiarazione a PC Gamer.

“Sergey Burkatovskiy ha espresso la sua opinione personale sui social media che categoricamente non riflette la posizione della società. È stato lasciato andare e non è più nella compagnia”.

Centinaia di persone che attualmente lavorano al quartier generale di Wargaming, con sede in Bielorussia, provengono dall’Ucraina. In risposta all’invasione in corso della Russia, lo studio ha donato 30 milioni di grivne (1 milione di dollari) alla Croce Rossa ucraina per aiutare con il supporto umanitario mentre il conflitto continua a strappare vite innocenti.

L’azienda ha anche scelto di rimuovere temporaneamente carri armati e altri veicoli militari dalla sua pubblicità in tutto il mondo. Attualmente non farà alcuna pubblicità in Ucraina, in quanto la società ritiene che sia “inappropriato” pubblicizzare i suoi giochi nel bel mezzo di una guerra vera e propria.

“In Wargaming, la sicurezza dei nostri dipendenti è la priorità assoluta. Attualmente, tutte le risorse aziendali disponibili stanno aiutando e supportando i nostri 550+ colleghi: fornendo loro alloggi alternativi, pagamenti anticipati dello stipendio, fondi aggiuntivi per aiutare i viaggi e il trasferimento”

“Stiamo aiutando le famiglie dei nostri dipendenti a viaggiare nei paesi vicini e organizzando un alloggio per loro”. E infine, oggi Wargaming Kyiv sta donando 1 milione di dollari alla Croce Rossa ucraina. Questi fondi saranno utilizzati per sostenere gli ospedali e i medici ucraini, i cittadini che sono stati sfollati e altre attività vitali dell’organizzazione umanitaria come è necessario”.

Fonte: GamingBible

Articoli correlati

Oskar Heise

Oskar Heise

Amante di esperienze Singleplayer, indipendentemente dal genere di appartenenza. Quando sono stanco, faccio riposare l'anima sedendomi affianco a falò provenienti dal Giappone o cerco di non classificarmi ultimo in una partita online. Allergico a qualsiasi forma di console war.

Condividi