Game Experience
LIVE

Warzone, il pro Jukeyz si sveglia dal coma e chiede se Modern Warfare 2 è già uscito

Lo streamer si è risvegliato dal coma indotto ed ha subito chiesto di MWII.

Dopo aver subito un “brutto attacco d’asma” nel corso della giornata del 26 settembre 2022, la star di Warzone e Modern Warfare, Jukeyz è stato messo in coma indotto il giorno successivo, con il ragazzo che fortunatamente “ha reagito bene” ai farmaci sia dall’inizio e ora, solo tre giorni dopo, è di nuovo cosciente.

Il noto streamer di Warzone si è svegliato dal coma indotto ed ha chiesto immediatamente di MW2

Difatti come hanno affermato i canali social del celeberrimo streamer il 30 Settembre 2022, “Liam ora è sveglio e sta bene“, con il suo primo pensiero che ovviamente non poteva che andare a quella che è una delle passioni più importanti della sua vita: Call of Duty!

E stando sempre alle informazioni rivelate ufficialmente attraverso i suoi canali social, appena Jukeyz ha ripreso conoscenza ha chiesto se “Modern Warfare 2 è già uscito“, chiarendo immediatamente quanto il ragazzo ci tenga alla serie sparatutto ad opera di Activision Blizzard.

Inoltre sì, grazie a queste dichiarazioni è possibile è possibile scoprire come lo streamer stia effettivamente meglio, con queste dichiarazioni che non possono che rappresentare un segnale incoraggiante visto che il ragazzo è ansioso di rimettersi in salute e tornare in fretta al suo lavoro, giocando con i nuovi ed attesissimi capitoli di Call of Duty, quali Warzone 2.0 e Modern Warfare II.

Ovviamente è importante specificare come allo stato attuale dei fatti non ci siano indicazioni precise su quando Jukeyz potrà tornare al suo lavoro giocando ai vari titoli di CoD, ma nonostante questo i fan possono stare tranquilli sull’ottimo percorso farmacologico che ha intrapreso il ragazzo dopo l’attacco traumatico d’asma che l’ha colpito nei giorni scorsi.

E per chi non lo conoscesse, lo streamer è una delle migliori personalità inglesi di Warzone, ponendosi come un formidabile atleta eSport, capace di ottenere persino un posto con i London Royal Ravens, il franchise della Call of Duty League della regione.

Warzone
Fonte: Dexerto

Articoli correlati

Alberto Rossi

Alberto Rossi

Videogioco praticamente da sempre, con il desiderio inesauribile di vivere fantastiche avventure in mondi affascinanti, potendo in questo modo assaporare quella splendida sensazione di libertà che mi è stata preclusa nella vita reale. E poi diciamocelo chiaramente: videogiocare su una sedia a rotelle è decisamente comodo!

Condividi