Game Experience
LIVE

VALORANT Champions Tour 2021 annunciato da Riot Games

Red Bull e Secretlab si uniscono come partner fondatori

Los Angeles, 24 novembre 2020 Riot Games oggi ha annunciato il VALORANT Champions Tour, una competizione stagionale che si svolgerà nell’arco del 2021 per il suo nuovo sparatutto tattico 5 vs 5 basato sui personaggi: VALORANT. Il tour mondiale vedrà competizioni in Nord America, Sud America, Europa, Asia, Africa e Australia, per incoronare un singolo team campione del mondo a fine anno.

“Il Champions Tour è il nostro prossimo passo per far crescere VALORANT e renderlo un eSport globale degno della passione dei suoi fan”, racconta Whalen Rozell, direttore senior dell’eSport di Riot Games. “Abbiamo passato un paio d’anni a parlare con giocatori, squadre, fan, potenziali partner e azionisti, e siamo molto emozionati all’idea di lanciare la nostra prima stagione ufficiale. Il nostro obiettivo sarà elevare e mettere in mostra la creatività e il talento dei giocatori che stanno plasmando il gioco in tutto il mondo. I fan e i giocatori volevano una competizione con un’alta posta in gioco, e il VALORANT Champions Tour è esattamente la risposta a questa esigenza.”

Il VALORANT Champions Tour prevede tre livelli di competizione: Challenger, Master e Champions. Le squadre cominceranno il loro viaggio negli eventi Challenger regionali, per poi passare a quelli Master, internazionali. Nei tre eventi Master che si svolgeranno nel 2021, le squadre migliori accumuleranno abbastanza punti per qualificarsi nell’evento Champions. Questa fase finale vedrà scontrarsi le migliori sedici squadre del mondo e ne incoronerà una come campionessa globale.

VALORANT Champions Tour

I partner fondatori che hanno deciso di puntare sul VALORANT Champions Tour e sul torneo First Strike sono Red Bull e Secretlab. Entrambi supportano da tempo gli eSport di Riot Games, e per molti anni a venire giocheranno un ruolo cruciale nella crescita di VALORANT. Inoltre, Red Bull vanta una lunga esperienza nell’organizzazione di tornei unici, incentrati sulla community, nati per elevare i giocatori degli eSport, come il Red Bull Solo Q. Nell’arco del 2021 verranno annunciati altri partner del VALORANT Champions Tour.

Dopo una beta chiusa da record, con un picco di più di 1.700.000 spettatori contemporanei su Twitch, VALORANT si è rapidamente affermato come l’eSport più in crescita del 2020. In giugno, Riot Games ha collaborato con più di 20 organizzatori di grandi eventi per lanciare la Ignition Series di VALORANT e produrre varie competizioni che hanno attirato l’attenzione di milioni di fan.

A settembre, dopo i successi della Ignition Series, Riot Games ha annunciato il suo primo torneo ufficiale di VALORANT, First Strike. Per il First Strike, si sono tenute qualificazioni meritocratiche in Nord America, Europa, paesi della CSI, Turchia, Asia, Oceania, Brasile e Medio Oriente per identificare le migliori squadre dei rispettivi territori. L’evento si concluderà dal 3 al 6 dicembre, con trasmissioni in diretta streaming su Twitch.tv e altre piattaforme. Le squadre vincenti potranno fregiarsi del titolo di prime campionesse regionali di VALORANT.

Il VALORANT Champions Tour cavalcherà l’onda del fenomeno VALORANT, sfruttando il decennio di esperienza di Riot Games nella produzione di eventi e trasmissioni di eSport senza pari. Riot Games è anche il maggiore produttore di eSport a livello mondiale, con competizioni e trasmissioni settimanali in vari territori del globo, vincitore di vari Emmy per il campionato mondiale di League of Legends, l’evento eSport più seguito del mondo.

VALORANT Champions Tour

Informazioni su VALORANT:

VALORANT è uno sparatutto tattico in prima persona 5 vs 5 competitivo per PC basato sui personaggi e sviluppato da Riot Games. VALORANT è un gioco multigiocatore preciso e letale con scontri a fuoco ad alta precisione, un vasto arsenale di armi, agenti con abilità uniche e mappe competitive che offrono migliaia di ore di gioco.

VALORANT è un gioco free-to-play ottimizzato per una vasta gamma di hardware PC, per permettere a tutti di giocare ed entrare nella competizione. Con una qualità dei server di prima classe, un’infrastruttura globale avanzatissima e una tecnologia anti-cheat creata su misura, Riot Games mira a mantenere le caratteristiche principali del genere degli sparatutto tattici e l’integrità competitiva dell’esperienza di gioco.

In seguito all’uscita della beta chiusa avvenuta nell’aprile 2020, VALORANT è diventato rapidamente celebre nella community degli sparatutto in prima persona. Il gioco è entrato nella storia già dal primo giorno, infrangendo ogni record con 34 milioni di ore di visualizzazioni in un singolo giorno e un picco di oltre 1.700.000 spettatori contemporanei, un risultato secondo solo alla finale del Campionato Mondiale 2019 di League of Legends. Nel corso dei due mesi di beta di VALORANT, ogni giorno si sono collegati in media 3 milioni di giocatori. I fan hanno anche dimostrato il loro entusiasmo per il gioco seguendo più di 470 milioni di ore di live della beta chiusa di VALORANT su Twitch, il servizio e la community numero uno al mondo dedicata all’intrattenimento multigiocatore, e attraverso il servizio di streaming AfreecaTV in Corea.

Informazioni su Riot Games:

Riot Games è stata fondata nel 2006 per sviluppare, pubblicare e supportare giochi pensati per i giocatori di tutto il mondo. Nel 2009, Riot ha rilasciato il suo titolo di debutto, League of Legends, che ha riscosso un successo enorme a livello mondiale. LoL è diventato il gioco per PC più giocato al mondo e uno dei motivi principali della crescita esplosiva degli eSport.

Mentre LoL entra nel suo secondo decennio, Riot continua ad evolvere il gioco e offrire nuove esperienze ai giocatori con VALORANT, Legends of Runeterra, Teamfight Tactics, League of Legends: Wild Rift e altri titoli ancora in via di sviluppo, e a esplorare il mondo di Runeterra attraverso progetti multimediali come musica, fumetti, programmi televisivi e altro ancora. Fondata da Brandon Beck e Marc Merrill, Riot ha sede a Los Angeles, in California, e conta più di 2500 Rioter in oltre 20 uffici in tutto il mondo.

Articoli correlati

Redazione

Redazione

Game-Experience.it è il portale dedicato all’informazione videoludica e tecnologica a trecentosessanta gradi. I nostri valori fondamentali sono la trasparenza, l’oggettività e la cura nel dettaglio.

Condividi