Game Experience
LIVE

The Last of Us la serie HBO ha dato un volto a Sarah

Nico Parker vestirà i panni della figlia di Joel

La serie targata HBO di futuro arrivo incentrata sul popolarissimo franchise The Last of Us va prendendo forma ogni giorno di più e ora un nuovo personaggio ha trovato un volto: Sarah, la figlia di Joel (interpretato da Pedro Pascal) sarà infatti interpretata dalla giovane e talentuosa Nico Parker, già nota al pubblico per il ruolo da protagonista nel live action del 2019 di Tim Burton, Dumbo.

Cosi un nuovo pezzo del puzzle ha trovato il proprio posto, e il progetto per la serie di The Last of Us comincia ad acquisire sempre più corporeità. Il cast, oltre al già citato Pedro Pascal nei panni di Joel include già anche Bella Ramsey per il ruolo di Ellie e Gabriel Luna in quello di Tommy, fratello di Joel e zio di Sarah, il personaggio che toccherà alla giovane Nico Parker portare alla vita. Un nome in comune tra videogioco e serie è invece quello di Merle Dandridge, che prestò la voce al personaggio di Marlene e, ora, ne sarà anche il volto.

La giovane Nico Parker è un’attrice relativamente nuova, che ha dimostrato il suo potenziale sotto la direzione di Tim Burton nel 2019, apparendo in seguito in tre episodi della miniserie The Third Day a fianco di Naomie Harris e Jude Law, sempre per la HBO. Apparirà, inoltre, affiancata dalla madre Zoe Parker nel film Frammenti del Passato – Reminiscence, diretto da Lisa Joy e in arrivo nelle sale il prossimo 3 settembre 2021.

La serie di The Last of Us, essendo ancora nelle fasi di casting, è ovviamente ancora molto lontana dal debutto. Nessuna finestra di lancio è stata prevista e trovandosi ancora in fase di pre-produzione è facile che prima di saperne qualcosa di più potrebbero passare una moltitudine di mesi; per quanto riguarda il lancio, poi, è facile che non se ne parli prima di un paio d’anni, mese più, mese meno.

Fonte: IGN

Articoli correlati

Giovanni Carrieri

Giovanni Carrieri

Amante dei videogiochi sin dalla più tenera età ho trascorso la fanciullezza sulle console per poi passare, crescendo, al PC, mia attuale piattaforma di riferimento. Amo in particolar modo i giochi di ruolo e gli adventure, specie se open world e con una componente narrativa ben scritta e sceneggiata. Non disdegno il gioco multiplayer, sempre che la compagnia sia buona.

Condividi