Game Experience
LIVE

The Last of Us: il progetto multiplayer potrebbe essere free to play con microtransazioni

Il web accoglie nuove informazioni sul multiplayer legato al secondo capitolo della serie.

Il 2020 ha visto l’uscita di uno dei sequel più attesi della storia di un videogioco: ovviamente ci stiamo riferendo a The Last of Us: Parte II. Come certamente saprete già, il titolo si è affacciato sul mercato forte esclusivamente di una campagna in singolo giocatore, senza includere anche una modalità multiplayer, come invece è accaduto con il primo ed apprezzato capitolo della serie.

Quel che è certo però è che Naughty Dog è alle prese con lo sviluppo della componente multiplayer della serie con protagonista Joel ed Ellie, con tanto di alcuni video di gameplay trapelati in rete nei mesi scorsi ma che poi sono stati prontamente rimossi da Sony Interactive Entertainment.

Nonostante questo gran chiacchierare però, al momento della stesura di questo articolo non abbiamo ancora ricevuto l’annuncio ufficiale da parte del colosso giapponese, con i fan in trepidante attesa di poter scoprire cosa bolle in pentola in quel dell’apprezzato team di sviluppo americano.

Ma proprio in tal senso, in queste ore nella pagina “Carriere” di Naughty Dog è possibile notare una posizione aperta per un “Monetizzazione senior / Designer economico“. Ci teniamo a sottolineare che da nessuna parte viene menzionato direttamente che questo è legato al multiplayer online di The Last of Us: Parte II, ma è presumibile che riguardi proprio il gioco multiplayer.

L’annuncio di cui sopra si concentra poi sulla ricerca di uno sviluppatore capace di prendere parte alla realizzazione del primo titolo multiplayer stand alone di Naughty Dog, così da creare un’economia di gioco “player-friendly”, elemento questo che potrebbe suggerire la presenza di microtransazioni oltre alla sua natura di titolo free to play.

Fonte: Dexerto

Articoli correlati

Alberto Rossi

Alberto Rossi

Nasco Nintendaro grazie al Super Nintendo per poi subìre la seduzione d'altri lidi, con monoliti neri e croci verdi. Per fortuna che ancora una volta arrivò Navi a dirmi: "Ehy listen..."

Condividi