Game Experience
LIVE

Starfield: nuovi screenshot sembrano essere trapelati in rete

Queste nuove immagini dovrebbero risalire a una build di gioco del 2018!

L’attesa nei confronti di Starfield continua a sentirsi sempre di più man mano che ci avviciniamo all’evento E3 2021 di giugno, in cui si presume ci sarà un qualche tipo di reveal del videogioco in questione.

Ebbene, veniamo a scoprire che nuove immagini del gioco targato Bethesda Game Studios sono trapelate in rete, andando a far compagnia a quegli screenshot trapelati già a settembre del 2020.

Nonostante gli sviluppatori e anche Microsoft si siano rifiutati di commentare le immagini di tempo fa, queste nuove immagini apparse in rete sembrano comunque confermare l’attendibilità di quelle altre, presentando infatti similitudini nello stile e nell’hud.

Starfield E3

Le immagini potrebbero derivare da una versione del gioco di inizio sviluppo, quindi di qualche anno fa, e presentano la stessa ambientazione spaziale degli scorsi screenshot, così come anche lo stesso hud in cui possiamo scrutare una barra della stamina e una sorta di fucile a pompa con zero munizioni.

Inoltre, sembra che sarà possibile giocare sia in prima persona che in terza persona, un po’ come nei titoli Bethesda delle serie The Elder Scrolls e Fallout.

Qui sotto abbiamo riportato i nuovi screenshot trapelati da poco in rete.

L’insider SKULLZI ha rivelato che le immagini risalirebbero a una build di sviluppo del 2018. Noi comunque vogliamo consigliare di prendere tutto con le pinze, in quanto non ne abbiamo la certezza assoluta.

Segnaliamo anche un nuovo rumor secondo cui il videogioco fantascientifico sarà molto simile a No Man’s Sky o Outer Wilds più che a giochi più action come ad esempio Mass Effect. Secondo queste voci di corridoio Starfield sarà infatti basato principalmente sul fattore esplorativo più che su quello sparatutto.

Vedremo forse qualcosa di concreto durante l’evento E3 2021 o addirittura un lancio del gioco entro la fine dell’anno? Ricordiamo che Starfield sarà disponibile già dal lancio all’interno del catalogo di Xbox Game Pass.

Fonte: resetera.com

Articoli correlati

Simone Balboni

Simone Balboni

Sono soltanto un videogiocatore pieno di passione, ho in casa solo 14 console e 3 PC, ma nessuno di questi fa girare Quake Champions. Nel frattempo mi diletto su server competitivi alla ricerca di una buona Tripla Uccisione.

Condividi