Game Experience
LIVE

Star Wars: Knights of the Old Republic, Bioware voleva rimasterizzare ambo i capitoli

L'accordo però non è andato a buon fine

Il PlayStation Showcase dell’E3 all’inizio di questo mese ha portato con sé il tanto atteso annuncio di un remake completo di Star Wars: Knights of the Old Republic – uno dei migliori RPG di tutti i tempi.

Come ha rivelato lo showcase di Sony, il Remake di KOTOR è in arrivo da Aspyr Media – e sta sicuramente arrivando su PC, tra l’altro – ma i fan hanno “rischiato” di ottenere qualcosa di molto diverso. Una parte interessante del Remake è che lo sviluppatore originale BioWare non sembra essere coinvolto affatto – quindi è sorprendente apprendere che uno dei fondatori di BioWare ha effettivamente proposto un altro modo di riportare KOTOR.

Secondo il CEO di Beamdog – e co-fondatore di BioWare Trent Oster infatti, il suo studio ha realmente proposto un remaster chiamato Star Wars: Knights of the Old RepublicReforged Collection, che apparentemente includerebbe entrambi i giochi KOTOR. Dato che Beamdog è responsabile dei remaster di RPG come Baldur’s Gate 1 & 2 e Planescape: Torment, sembrerebbe una stata scelta naturale.

Trent Oster ha rivelato su Twitter che Beamdog ha proposto le remaster di KOTOR – piuttosto che il prossimo remake totale di Aspyr – a Lucasfilm Games, che ovviamente non ha accettato. “Ora finalmente sappiamo chi ci ha battuto sul tempo“, ha detto Oster, oltre a pubblicare un’anteprima del lancio – che suggerisce fortemente che Beamdog voleva includere entrambi i giochi di KOTOR in una collezione, mentre il remake sarà solo il primo gioco.

Articoli correlati

Oskar Heise

Oskar Heise

Amante di esperienze Singleplayer, indipendentemente dal genere di appartenenza. Quando sono stanco, faccio riposare l'anima sedendomi affianco a falò provenienti dal Giappone o cerco di non classificarmi ultimo in una partita online. Allergico a qualsiasi forma di console war.

Condividi