Game Experience
LIVE

Star Wars Jedi: Survivor offrirà una storia più “oscura”

Inoltre il gioco offrirà il Ray Tracing sulle console next-gen.

Electronic Arts e Respawn Entertainment hanno annunciato ufficialmente la scorsa notte Star Wars Jedi: Survivor, nuovo capitolo della serie videoludica con protagonista Cal Kestis che approderà in esclusiva su console di nuova generazione e PC nel corso del prossimo anno.

Ed in seguito all’annuncio ufficiale di cui sopra, Stig Asmussen, Game Director del team di sviluppo americano, ha affermato nel corso di una nuova intervista con StarWars.com che Survivor potrà godere di un supporto piuttosto massiccio al ray tracing sulle macchine next-gen di Sony e Microsoft, ovviamente PlayStation 5 ed Xbox Series X|S.

La storia di Star Wars Jedi: Survivor sarà più oscura rispetto a quella del primo capitolo

Difatti proprio parlando delle nuove console, il buon Asmussen ha affermato quanto segue:

Credo che l’aspetto migliore di queste nuove console sia il ray tracing. Questa feature infatti ci ha permesso di creare un’illuminazione in tempo reale, in ogni momento, con un livello di fedeltà ben superiore a tutto quello che abbiamo fatto in passato. Essendo in tempo reale, possiamo regolare le luci e osservare immediatamente i cambiamenti.

Inoltre non dovendo posizionare manualmente ogni singola luce ci ha permesso di avere più tempo per rifinire, abbiamo più tempo per provare nuove soluzioni, e possiamo ottenere risultati migliori per rendere l’esperienza ancor più cinematografica”

Lo sviluppatore si è poi concentrato anche sugli altri aspetti che renderanno Star Wars Jedi: Survivor unico su PlayStation 5 ed Xbox Series X|S

“Oltre a ciò, i velocissimi drive di queste console ci stanno permettendo di caricare tantissimi contenuti molto rapidamente. Ho sempre lavorato a videogiochi con lo streaming dei dati – intesi come giochi senza caricamenti. Queste console hanno reso tutto ancora più facile. Inoltre su PS5 è presente anche il supporto al Feedback Aptico del DualSense.

Stig Asmussen ha infine condiviso delle informazioni riguardanti la storia raccontata in Star Wars Jedi: Survivor, affermando che sarà molto più oscura di quella del primo capitolo, con Cal Kestis che di conseguenza dovrà fronteggiare tutta una serie di pericoli ancora più agguerriti in questo nuovo titolo:

“Per quanto riguarda la storia, quello che posso dirvi è che abbiamo dato questo nome al gioco perché sarà incentrato sulla sopravvivenza. Per Cal e i suoi amici sono previsti tempi bui e faranno tutto ciò che è in loro potere per sopravvivere.

Questo potrebbe significare anche che, magari, stringeranno alleanze con personaggi che, in altri tempi, avrebbero considerato addirittura come ‘sgradevoli’. Ed inoltre posso anticiparvi che alcuni di questi temi sono ripresi nel trailer di annuncio, ma non voglio spoilerare nulla”.

Detto questo, vi ricordiamo che Star Wars Jedi: Survivor permetterà ai giocatori di poter vivere le avventure di Cal Kestis cinque anni dopo gli eventi raccontati in Star Wars Jedi: Fallen Order. Il gioco verrà rilasciato nel corso del 2023 su PlayStation 5, Xbox Series X|S e PC.

Star-Wars-Jedi-Survivor

Articoli correlati

Alberto Rossi

Alberto Rossi

Videogioco praticamente da sempre, con il desiderio inesauribile di vivere fantastiche avventure in mondi affascinanti, potendo in questo modo assaporare quella splendida sensazione di libertà che mi è stata preclusa nella vita reale. E poi diciamocelo chiaramente: videogiocare su una sedia a rotelle è decisamente comodo!

Condividi