Game Experience
LIVE

RICOCHET è il nuovo sistema Anti-Cheat di Call of Duty

Che la guerra contro i cheater abbia inizio!

Activision lo aveva promesso proprio nel corso della notte di ieri, 12 ottobre 2021, ed ecco che ha mantenuto la parola data annunciando un nuovo sistema di anti cheat dedicato sia a Call of Duty: Vanguard che a Call of Duty: Warzone.

Il publisher americano si è quindi detto profondamente orgoglioso di poter presentare al mondo intero, ed in particolar modo alla propria e numerosissima community, il sistema di Anti-Cheat denominato RICOCHET. Stando ad Activision, questo avrà il compito di rendere l’esperienza multiplayer dei due capitoli della serie incredibilmente pulita e corretta, il tutto grazie al supporto di un team di professionisti dedicati che non accetterranno il benché minimo uso di scorrettezze da parte degli utenti.

L’azienda ci ha tenuto inoltre a precisare che Vanguard dovrebbe includere questo sistema di Anti-Cheat su tutte le piattaforme ove approderà sin dal giorno di lancio, fissato il 5 novembre, mentre COD Warzone lo accoglierà con il Pacific update che sarà pubblicato entro la fine dell’anno in corso.

Eccovi il post integrale di Activision stessa:

Usare cheat in Call of Duty è frustrante per i giocatori, per gli sviluppatori e per tutta la community.   

I nostri team hanno fatto passi da gigante nella lotta a questo persistente problema che affligge tutti noi, ma sappiamo che non basta.

Siamo orgogliosi di presentare RICOCHET Anti-Cheat, un robusto sistema Anti-Cheat supportato da un team di professionisti dedicati, intenti a combattere ogni tipo di scorrettezza.

L’iniziativa Anti-Cheat chiamata RICOCHET Anti-Cheat è un approccio sfaccettato per combattere i cheater e porta nuovi strumenti lato server che analizzano statistiche per identificare l’utilizzo di cheat, processi migliorati per smascherare i cheater, aggiornamenti per migliorare la sicurezza degli account e molto altro. Le complesse funzionalità di RICOCHET Anti-Cheat verranno introdotte assieme a COD: Vanguard il 5 novembre, e con il Pacific update in arrivo su Call of Duty: Warzone entro la fine dell’anno.

Oltre ai miglioramenti sul server, con RICOCHET Anti-Cheat arriverà un nuovo driver a livello del kernel per PC,sviluppato internamente per il franchise di Call of Duty e che farà il suo debutto in Call of Duty: Warzone. Questo driver aiuterà a identificare i cheater, rinforzando la sicurezza generale del server. Il driver a livello del kernel di RICOCHET ANTI-CHEAT verrà aggiunto a COD: Warzone contemporaneamente al Pacific update per Warzone in arrivo entro la fine dell’anno.

Nonostante il driver a livello del kernel, parte esclusiva di RICOCHET Anti-Cheat, verrà rilasciato per PC, per estensione anche i giocatori su console che giocheranno tramite cross-play contro giocatori su PC ne beneficeranno. Il driver a livello del kernel verrà integrato in Call of Duty: Vanguard successivamente.    

Fonte: Activision

Articoli correlati

Alberto Rossi

Alberto Rossi

Nasco Nintendaro grazie al Super Nintendo per poi subìre la seduzione d'altri lidi, con monoliti neri e croci verdi. Per fortuna che ancora una volta arrivò Navi a dirmi: "Ehy listen..."

Condividi