PLAYSTATION

Ratchet & Clank: Rilasciata a sorpresa la patch PlayStation 5

Ora il gioco scorre a meraviglia con 60 fotogrammi per secondo

Il team di Insomniac Games, autori di Ratcher & Clank attualmente all’opera sul primo attesissimo capitolo della serie appositamente pensato per PlayStation 5, Ratchet & Clank: Rift Apart, aveva promesso di dare al più recente titolo della serie, lanciato in origine su PlayStation 4, una svecchiata mediante una patch appositamente pensata per portare il titolo, sulla next-gen Sony, alla gradevole fluidità garantita dai 60 fotogrammi per secondo.

Ratchet & Clank: Rift Apart

Ebbene, la patch foriera di questo miglioramento, originariamente promessa entro il mese di aprile, è a grande sorpresa stata rilasciata già ieri, 30 marzo 2021. L’aggiornamento ha un peso complessivo di appena 90 MB e fa proprio ciò che prometteva: sblocca il frame rate del titolo portandolo dai 30 FPS originali ai 60 fotogrammi per secondo promessi. Un regalo sicuramente gradito a tutti i fan di Ratchet & Clank la fuori; una buona occasione per rigiocare l’ultimo titolo forte della nuova feature per ingannare l’attesa che ci separa dal lancio di Ratchet & Clank: Rift Apart.

Cogliamo l’occasione per ricordare a tutti gli utenti PlayStation che ci leggono che i titoli gratuiti legati all’iniziativa Play@Home saranno disponibili per essere riscattati solo fino alle 5 del mattino di domani, giovedì 1 aprile 2021. I giochi riscattati dal programma, ovviamente, rimarranno accessibili e disponibili anche a iniziativa scaduta, e potranno essere giocati tanto sulla vecchia generazione di PlayStation 4 quanto con la nuova PlayStation 5. Vi ricordiamo inoltre che Sony, con un annuncio che ha destato non poco scalpore e malcontento, ha annunciato la chiusura prossima di PlayStation Store su tutte le piattaforme PlayStation 3, PlayStation Vita e PlayStation Portable.

Ratchet & Clank: Rift Apart

Un periodo tosto per la comunità di gioco di PlayStation che, oltre alle molte novità della nuova generazione, tra titoli inediti e titoli old-gen arricchiti da appositi upgrade, devono anche dire addio ad alcune funzionalità per le console del passato Sony, generando cosi facendo un non piccolo moto di nostalgia e malinconia del tutto comprensibile.