NOTIZIE

PlayStation, Xbox, Bandai e Ubisoft schierati in difesa degli asioamericani

Mentre non ancora viene arrestata la pandemia di covid-19, e dopo i problemi sociali legati alle violenze che hanno poi provato la nascita del movimento “Black lives matter“, in America sorge un nuvo momento di crisi sociale. Questa volta legato alle violenze subite dagli asioamericani che si conta siano cresciute del 150% nell’ultimo anno.

La situazione è così preoccupante che anche le compagnie più famose e grandi del settore videoludico hanno preso posizione a difesa degli asioamericani. Di seguito vi lasciamo alcuni tweet delle compagnie:

C’è da segnalare inoltre che, alcune compagnie, oltre ai tweet, si sono mosse con delle raccolte fondi per sostenere le persone vittime di violenze.

Fateci sapere cosa ne pensate. Da cosa credete che nascano questi eventi di violenza insensati? Alcuni attribuiscono la colpa a dei discorsi dell’ex presidente Trump in cui etichettava il covid-19 come “virus cinese“. Qual è la vostra opinione?