Game Experience
LIVE

Obsidian, l’atteggiamento propositivo di Phil Spencer è stato determinante per l’acquisizione

Una delle principali acquisizioni che Microsoft ha portato a termine quando ha iniziato a rafforzare il numero di studi proprietari diversi anni fa è stata Obsidian Entertainment. Difatti è bene ricordare come lo studio a cui dobbiamo Neverwinter Nights 2 e Pillars of Eternity è entrato a far parte della divisione gaming Xbox nel 2018.

Ed in queste ore sono emerse in rete delle nuove informazioni riguardo a questa importante acquisizione effettuata da Microsoft, con Obsidian che voleva la libertà creativa per sviluppare i tipi di giochi che le appassionavano.

E dopo quattro anni la conclusione di quell’accordo, la società ha prodotto l’apprezzato gioco di ruolo The Outer Worlds, il videogioco di sopravvivenza Grounded ed ha iniziato a sviluppare Avowed, un nuovo gioco di ruolo fantasy che approderà in futuro in esclusiva per Xbox Series X|S e PC.

Phil Spencer è stato fondamentale per la buona riuscita dell’acquisizione di Obsidian

Quindi secondo il capo del team di sviluppo americano, Feargus Urquhart, a rendere possibile l’acquisizione di cui sopra è stata la filosofia di Xbox alla base delle acquisizione effettuate dalla dirigenza del colosso di Redmond, oltre alla promessa di consentire allo studio di mantenere la propria libertà creativa e cultura.

Ad essere fondamentale per la buon riuscita dell’affare è stato un incontro con il capo degli Studios di Microsoft, Matt Booty, e l’allora direttore senior di Xbox dello sviluppo aziendale, Noah Musler, con ovviamente anche il CEO di Microsoft Gaming, Phil Spencer, a presenziare all’incontro.

Feargus Urquhart ha quindi affermato come la reputazione di Spencer sia stata importante per concludere con efficacia l’acquisizione di Obsidian, visto che il dirigente del colosso di Redmond è noto per la sua spiccata spontaneità, il suo essere propositivo, e per l’indiscutibile amore che nutre nei confronti dei videogiochi.

Vi ricordiamo infine che Obsidian è stato protagonista dell’Xbox e Bethesda Showcase della scorsa settimana, con i fan che in quell’occasione hanno potuto gustarsi l’addio di Grounded dall’accesso anticipato e l’annuncio di Pentiment, che è diretto dal regista di lunga data Josh Sawyer.

Descritto come un mistero di omicidio ambientato nel 16° secolo, Pentiment ha un aspetto unico ispirato ai manoscritti feudali dell’epoca e dovrebbe essere rilasciato su console Xbox e PC entro la fine dell’anno.

Obsidian
Fonte: GameSpot

Articoli correlati

Alberto Rossi

Alberto Rossi

Videogioco praticamente da sempre, con il desiderio inesauribile di vivere fantastiche avventure in mondi affascinanti, potendo in questo modo assaporare quella splendida sensazione di libertà che mi è stata preclusa nella vita reale. E poi diciamocelo chiaramente: videogiocare su una sedia a rotelle è decisamente comodo!

Condividi