NINTENDO

Nintendo Switch ed il Drift dei Joy-Con; un video mostra come risolverlo (sorprendentemente)

Basta un pezzetto di carta inserito nel punto giusto.

Buona parte dei possessori di Nintendo Switch è a conoscenza, senza alcun dubbio, dell’ormai annoio problema del Drift che affligge i particolari controller della console ibrida della grande N: ovviamente ci stiamo riferendo ai Joy-Con. Per chi non sapesse di cosa stiamo parlando, il Drift è quel particolare problema che fa sì che la levetta di un controller possa ricevere degli input in modo autonomo, senza che il giocatore faccia nulla in realtà.

Questo è ovviamente un gran bel problema visto che a causa di questo contrattempo è possibile vedere il protagonista del gioco di turno prendere e muoversi da solo, oppure con la telecamera di gioco che all’improvviso prende e impazzisce muovendosi qua e là, su e giù, senza che l’utente possa fare nulla per fermare tutto ciò.

Quando ci si imbatte nel drift non è possibile fare altro che prendere e spedire il controller in questione in garanzia, ovviamente a patto che il prodotto in questione sia ancora coperto dalla garanzia, mentre l’altra possibilità offerta è quella di aprire il tutto e cambiare la levetta analogica con una nuova di zecca.

Ma in questo articolo segnaliamo come il canale VK su YouTube abbia scoperto come risolvere proprio il problema del Drift che affligge il Joy-Con di Nintendo Switch… e la soluzione è piuttosto differente da quello che potreste mai aspettare oppure immaginare. Difatti il nostro ha utilizzato semplicemente una pezzo di carta o cartone.

Lo Youtuber ha infatti notato come per risolvere il maldetto Drift basti inserire un piccolo pezzo di carta o cartone, di circa 1 mm, in prossimità dell’analogico del controller della console ibrida di Nintendo. Ma la cosa piuttosto sorprendente è che i Joy-Con di Nintendo Switch di questo content creator funzionino ancora una meraviglia dopo circa due mesi dal suo intervento.

Qui sotto trovate un video che mostra questa operazione in azione, il tutto nello specifico al minuto 5:55: