Game Experience
LIVE

NEON, ecco cosa ne pensa la community del nuovo agente di Valorant

Quale migliore occasione per parlare del mio amato Valorant se non per l’aggiunta nel roaster di Neon. Il 18esimo agente è stato rilasciato lo scorso 11 gennaio 2022 in concomitanza dell’inizio dall’Atto 4. Dopo la venuta di Chamber, ormai ben stabilito nel meta, Neon si infila di forza in un gioco che non sembra appartenerle: le dinamiche delle sue abilità sono uniche e inusuali per lo shooter di Riot, risultando stravagante per i giocatori professionisti.

Personalmente parlando mi attira tantissimo perché frenetico e dirompente, proponendosi come ottima candidata da Entry Fragger, ossia il primo a entrare in sito e a raccogliere info per i compagni (spesso lo usano i bravi giocatori che si portano a casa almeno una kill), ma senza disdegnare al ruolo di Lurker, specialmente in difesa.
L’abilità di corsa e scivolata, High Gear, risulta forte per azioni rapide, come flanking o rotazioni; mentre le doppie barriere, Fast Lane, sono degli ottimi schermi visivi che permettono al team e a Neon stessa un ottimo positioning, oltre per prepararsi al fight. Per assurdo andrebbero bene come trappola o diversivo.
Relay Bolt è uno stun applicabile sul terreno e che all’attivazione rilascia più scariche e infine la ultimate, Overdrive, l’abilità più discussa dalla community, ossia una scarica elettrica che impiega circa due secondi ad atterrare un nemico con full HP.
Nonostante sia molto forte, il Time to Kill è troppo alto contro un giocatore di alto livello, dato che ha una reazione pari a 0.6 secondi di media, risultando inefficace per il competitivo dal platino in su.

valorant neon character stock 1 min

Il parere dei Pro!

Però poterne parlare in maniera più approfondita abbiamo voluto coinvolgere professionisti italiani del settore competitivo di Valorant, tra streamer e proplayer, così da avere un quadro più ampio e professionistico della situazione. Ecco di seguito le loro dichiarazioni compreso di tag social Instagram e collegamento al loro canale Twitch:

Neon avrà sicuramente un forte impatto sui timing di gioco, è capace di spezzare quelle convinzioni di dove effettivamente si possa trovare un avversario in un certo momento della partita (soprattutto a inizio round). Il kit di abilità non è assolutamente male per permettergli di fare solo pushing e non essere punita ma la ultimate è sicuramente la parte “scarsa” dell’agente, a rank medio bassi sicuramente fortissima ma a rank Radiant il Time to kill è troppo alto e devi sperare che l’avversario sbagli due colpi altrimenti è impossibile killare

Marco “Sparker” Forte – @sparkercsw – Proplayer/Caster/Streamer

Neon per adesso, per quel poco che l’ho potuto provare, è un agente soprattutto da Ranked (in quanto da poco uscito ed è ancora chiaro se potrà integrarsi nel meta del Competitive), fatto sta che le sue utility sono moooooolto forti. Forse l’unica che pecca un po’ è la ultimate che di base fa poco danno e se ti scontri con qualcuno che sa sparare probabilmente diventa inutile, fatto sta che in situazioni confuse e con l’accoppiata di utility muro per farti un varco più slide può diventare un agente super noioso e imprevedibile!

Alessandro Michelini – @aleeeeeeeeeeksy – Proplayer/Streamer

Riot ha dichiarato che con Neon voleva dare un’alternativa a Jet. Infatti è sempre stata positiva nel cercare di variare il meta nel corso degli anni, offrendo più varietà di gioco. Su questo non sono d’accordo. Forzare dei meta non è l’ideale, ma posso comprendere che possa piacere al grande pubblico. La nuova agente la reputo più forte rispetto a Yoru, con un set di abilità interessanti quali lo stun che risulta molto forte, il muro riutilizzabile in più occasioni, la corsa super comoda; differente per la ultimate che non è proprio il massimo, anzi la reazione di un bravo giocatore la contrasta facilmente.
Sicuramente è un agente molto divertente, soprattutto se la si impara per bene ai livelli alti (Immortal/Radiant), anche se non è applicabile quanto Jet… lei è insostituibile.

Lorenzo “Sfal” Scarzello – @sfaltv – Proplayer/Streamer

Allora dal mio punto di vista Neon è un personaggio creato principalmente per il Ranked gameplay for fun, è un personaggio particolarmente diverso dagli altri, implementa la meccanica di tracking con la sua ultimate, cosa che però in un gioco con un time to kill come Valorant, non è proprio la cosa migliore, principalmente speri che gli altri missino l’headshot per vincere un duel quando hai l’ultimate attiva. Per quanto riguarda la corsa e lo slide, sono ottime per le fast rotation o per prendere timing interessanti, la stun gestita bene è veramente forte, il doppio wall è ancora da inquadrare ma sembra possa avere buona utilità anche solo come bait. In ranked funziona abbastanza bene, nel competitivo vero del gioco per ora non ce la vedo, ma potrebbe avere applicazioni con una buona comp

Kevin Pettinato – @rhageevl – Proplayer/Streamer

Per quanto riguarda neon penso che sia un agente molto diverso dagli altri e al momento non saprei dire se è realmente forte e pronto per il competitivo. L’unica abilità che reputo veramente forte sono gli stun. Per quanto riguarda la ulti e lo slide ho ancora dei dubbi. Ci vuole ancora tempo per capire se è un agente potenzialmente forte o troll.

@griguaVal – Proplayer/Streamer

Neon è un PG molto Aggressivo, ti dà la possibiltà di girare liberamente a una velocità elevata per tutta la mappa. Mi piace molto usarlo per il fatto di essere molto aggressivo e molto abile nei movimenti. Questo Agente dà molto fastidio specialmente nelle mappe con dei Duelli dalla corta distanza, come Split, Bind, Haven e Ascent infatti a mio parere molto forte su queste mappe. Secondo me attualmente potrebbe sostituire la reyna all’interno di comp col doppio duelist, ma non sostituire la Jett.

Ciuffo – Player, elo: Radiant

Secondo me neon ha delle buone abilità le quali permettono al personaggio di muoversi, scivolare, stunnare e pushare istantaneamente. Tuttavia nonostante il buonissimo impatto che sta avendo sulle partite classificate, questo personaggio non può surclassare in nessun modo jett, che rimane il duelist più forte da usare in ambito competitivo. Una cosa è sicura, è divertentissima da usare ed è maledettamente spettacolare nei movimenti.

Kuraz – Streamer/Player, elo: Immortal 2
VALORANT

Ci terrei a ringraziare a tutte queste persone che ci hanno voluto dedicare del tempo per una risposta e anche a quelli che, sfortunatamente, risponderanno successivamente a questo articolo. Parte di queste dichiarazioni le abbiamo analizzate in diretta durante la nostra consueta trasmissione #GXChatting su BeyondPG dello scorso lunedì.
Rimanete aggiornati con noi per analisi future su Valorant e chissà, forse con ospiti d’eccezione!

Articoli correlati

Kevin Ferrari

Kevin Ferrari

"Se le uova sono essenziali per la carbonara, i videogiochi sono fondamentali per la mia vita. Perciò se vi avanza un posto a tavola invitatemi pure che ne sarò contento."

Condividi