Microsoft, nella persona di Aaron Greenberg (Marketing General Manager di Xbox), ha voluto presentare i piani presenti e futuri del colosso di Redmond. Una lunga presentazione, durante la quale Greenberg ha toccato tutti i punti focali della nuova politica della società.

“Penso che la cosa più importante per qualsiasi azienda sia “non perdere mai di vista il cliente. Metti sempre i tuoi fans al primo posto”. Se pensi a loro con ogni decisione chiave che prendi, da ogni nuovo prodotto, ad ogni decisione sui prezzi, ad ogni data di lancio, a come fai le cose, se metti il cliente al primo posto, fai sempre la scelta migliore. Penso che sia la cosa più importante su cui non puoi mai perdere la concentrazione. Molto di questi nuovi progetti viene dall’ascolto dei nostri fan. Sembra che siano parte di questo viaggio con noi. Non vogliamo mai perdere questa concentrazione e penso che sia la cosa più importante quando pensiamo a questa squadra e cosa ci guida in futuro. “

Greenberg ha poi continuato sullo sviluppo e la produzione di titoli giapponesi su Xbox One, soffermandosi sull’importanza di tale territorio per il team.

Amiamo il Giappone. Phil (Spencer) va lì ogni anno e in molti casi più volte all’anno. Il nostro briefing dell’E3 di quest’anno ha avuto il più alto numero di contenuti giapponesi mai mostrato da Microsoft in una conferenza. Siamo forti di nuove partnership: abbiamo Kingdom Hearts III dei nostri partner di Square Enix qui su Gamescom e la possibilità di annunciare una prima mondiale di qualcosa come Jump Force dai nostri partner di Bandai Namco, è grandioso. Penso che il nostro impegno e il nostro supporto da parte degli sviluppatori giapponesi non siano mai stati più forti e vogliamo aiutarli a raggiungere il successo a livello globale, e questo continua a essere il nostro obiettivo.

Infine, Aaron Greenberg ha voluto svelare alcuni piani futuri di Microsoft per Xbox e il Gaming.

“La società è focalizzata e investe per continuare a far crescere i nostri contenuti e offrire sempre più giochi ai nostri fan, indipendentemente dal dispositivo su cui stanno giocando, oltre a servizi in crescita come Xbox Game Pass. Amiamo i giochi per giocatore singolo. È qualcosa in cui crediamo assolutamente, grazie anche all’acquisizione di talentuosi studios come Ninja Theory e Compulsion. Questi giochi sono diversi da Forza, o Halo, o Gears, o alcuni dei franchising per cui la gente ci conosce. Ciò aggiungerà la varietà che la gente chiedeva a gran voce, finalmente anche dai nostri studi interni. Il settore del Gaming sta giocando un ruolo sempre più importante all’interno dell’azienda.  Ci sono molte interessanti opportunità per sfruttare tutta la potenza e le risorse che abbiamo in Microsoft. Abbiamo parlato di cose come Microsft AI o dell’intero cloud di Azure poiché pensiamo anche al futuro dello streaming di giochi e del cloud stesso. Ci tengo a precisare, però, che ciò che amo di questa squadra è che siamo ossessionati dai clienti. Mettiamo i nostri fan al primo posto in tutto ciò che facciamo.”

Microsoft è pronta per rilanciarsi nel Gaming, avete già letto i rumors provenienti dalla Gamescom?

Commenti