Game Experience
LIVE

L’E3 2022 sarà esclusivamente digitale, arriva l’annuncio dell’ESA

L'ESA annuncia la cancellazione dell'evento fisico.

Ebbene sì, l’ESA ha appena annunciato che anche l’E3 2022 sarà esclusivamente in digitale, annullando quindi di conseguenza tutti gli eventi in presenza che erano stati anticipati appena pochi mesi fa dallo stesso ente organizzativo. Questo importante annunciato è avvenuto attraverso una dichiarazione condivisa con IGN.com dall’ESA.

Quanto dichiarato dall’Entertainment Software Association lo trovate qui sotto:

“A causa dei continui rischi per la salute che circondano il COVID-19 e del suo potenziale impatto sulla sicurezza di espositori e partecipanti, l’E3 non si terrà di persona nel 2022. Restiamo però incredibilmente entusiasti del futuro dell’E3 e non vediamo l’ora di annunciare presto maggiori dettagli in merito”.

Questo significa quindi che l’E3 2022 si farà, ma proprio come l’edizione andata in scena nel corso dell’estate del 2021 non sarà in presenza, ma esclusivamente online. È bene comunque precisare come l’annuncio di cui sopra da parte dell’ESA arrivi nel bel mezzo di una pandemia globale ancora in corso, che è importante sottolineare come stia mettendo letteralmente in ginocchio il mondo intero, segnando proprio in questi giorni un numero record di nuovi contagli in quel deegli Stati Uniti.

Nelle scorse settimane l’ESA aveva fatto il suo annuncio in merito ad un ritorno alla normalità con un evento fisico, ma in quel momento la ripresa sembrava effettivamente dietro l’angolo, con le vaccinazioni che stavano lentamente aumentando e con molti osservatori che credevano che gli eventi di gioco in locale sarebbero tornati a diffondersi nel corso del 2022.

Il resto però purtroppo è storia, con l’esplosione della variante Omicron del COVID-19 e con tantissimi nuovi casi registrati in tutto il mondo che hanno imposto all’ESA questo dietrofront obbligato.

Fonte: IGN.com

Articoli correlati

Alberto Rossi

Alberto Rossi

Nasco Nintendaro grazie al Super Nintendo per poi subìre la seduzione d'altri lidi, con monoliti neri e croci verdi. Per fortuna che ancora una volta arrivò Navi a dirmi: "Ehy listen..."

Condividi