Game Experience
LIVE

Le microtransazioni di Genshin Impact hanno fruttato 3,7 miliardi di dollari

Il vertiginoso incasso di Genshin Impact solo per gli acquisti in app.

Genshin Impact è stato pubblicato solo due anni fa: il free-to-play sviluppato da miHoYo è infatti arrivato a settembre del 2020, per Windows, iOs, Android e PlayStation 4. È bastato poco tempo per farlo arrivare al successo, infatti soltanto entro le prime due settimane, l’action RPG ha fruttato ben 100 milioni di dollari, mentre dopo un mese ammontavano a 287 milioni.

L’annuncio del videogame risale al 2018, gli sviluppatori hanno messo fin da subito la netta differenza con il precedente realizzato Honkai Impact, sopratutto per quello che riguarda il sistema di combattimento.

La cifra ricavata da Genshin Impact è ancora in crescita.

L’anno successivo Genshin Impact arriva su PlayStation 5 e viene annunciata anche la versione per Nintendo Switch, di cui purtroppo non abbiamo ancora una data di uscita, mentre i guadagni non accennano minimamente a scendere. Soltanto di recente, il gioco ha ricevuto l’update 3.1 e con l’occasione è stata anche annunciata una serie anime realizzata con ufotable. La collaborazione fra MiYoHo e lo studio di Demon Slayer è stata descritta come “a lungo termine”, ed è stato inoltre mostrato un primo concept trailer per la serie anime.

Nel complesso, il primo anno ha fruttato quasi due miliardi ed il secondo altrettanto, dunque il primo biennio di Genshin Impact si sta per concludere con quasi 4 miliardi di dollari. La cifra indicata è stata diffusa da Sensor Tower e fa riferimento solo al mercato mobile, dunque analizzando anche le altre piattaforme, l’incasso totale potrebbe essere molto più alto. Nel suo complesso il free-to-play grazie al successo e alle microtransazioni presenti in app è uno dei giochi per mobile che vanta il ricavo più alto in assoluto, infatti in Cina si troverebbe al secondo posto proprio sopra l’ormai celebre Candy Crush.

genshin impact
Fonte: multiplayer

Articoli correlati

Condividi