Game Experience
LIVE

Iron Harvest 1920+: Pubblicato il nuovo Polania Faction Video

L’RTS diesel punk è in arrivo!

Milano –31 Agosto, 2020 – Deep Silver e KING Art Games hanno pubblicato oggi un nuovo video di Iron Harvest 1920+ che mostra ulteriori dettagli sull’emozionante storia. Il fulcro del video di oggi è la repubblica di Polania, uno stato agricolo che si trova nel mezzo della lotta quando Rusviet e Sassonia mobilitano i loro eserciti. Lottando per la loro libertà, le truppe di Polania si radunano attorno ad Anna e al suo orso Wojtek per raccogliere le risorse limitate e difendere la loro libertà! 

Vincitore del torneo eSport di Iron Harvest 1920+: 
KING Art Games e Deep Silver si congratulano con il primo vincitore del torneo eSport di Iron Harvest, WellPlayed_TV. 
Dopo un entusiasmante fine settimana di match intensi durante la gamescom digitale, pieno di vittorie in diretta e di elettrizzanti azioni strategiche in stile diesel punk, entrambe le società stanno attualmente valutando opportunità future per continuare a supportare la competizione con le prossime stagioni. La stagione I offrirà nuove mappe PvP, sfide e bonus visivi unici da sbloccare, con l’uscita domani. 

A proposito di Iron Harvest

All’alba del XX secolo, subito dopo la fine della Grande Guerra, il mondo è pieno di segreti e misteri, di opportunità e sfide. La tradizione si scontra con il progresso scientifico e tecnologico, mentre l’Europa si sta ancora riprendendo dalle brutali battaglie della guerra mondiale. Iron Harvest è un gioco di strategia in tempo reale (RTS) ambientato nella realtà alternativa del 1920+, subito dopo la fine della Grande Guerra. Per creare la perfetta esperienza RTS, il team ha lavorato in stretta collaborazione con i fan globali di RTS sin dalla campagna kickstarter di grande successo. 

Iron Harvest 1920+

Articoli correlati

Redazione

Redazione

Game-Experience.it è il portale dedicato all’informazione videoludica e tecnologica a trecentosessanta gradi. I nostri valori fondamentali sono la trasparenza, l’oggettività e la cura nel dettaglio.

Condividi