In queste ore la separazione tra Bungie e Activision sta catalizzando le attenzioni di un po’ tutto il pubblico di videogiocatori sparsi per il mondo.

Non sono state rese note, in via ufficiale, le ragioni della loro separazione, ma questa volta vi segnaliamo i recenti tweet di Jason Schreier, celebre giornalista di Kotaku vicino al team di sviluppo americano, dove rivela alcuni dettagli in più sullo scottante divorzio anticipato.

Eccovi alcune considerazioni dell’uomo:

“Si parlava di questa possibilità (la separazione) da diverso tempo. Activision e Bungie hanno avuto un rapporto burrascoso perfino prima della pubblicazione del primo Destiny. Si tratta anche di una news incredibile per tutti coloro che amano Destiny e vogliono vederlo prosperare.

All’incontro di oggi in cui è stata annunciata la notizia, lo staff di Bungie ha esultato rumorosamente. Non si può enfatizzare a sufficienza quanto fossero felici non solo di allontanarsi da Activision ma di avere un gioco che ora possiedono completamente. Immaginate un Destiny libero dai piani annuali restrittivi di Activision! È importante notare che Bungie esultò  anche quando si separò da Microsoft nel 2007, seppur per motivazioni diverse. Activision è un capro espiatorio fin troppo semplice ma anche Bungie ha commesso diversi errori per quanto riguarda Destiny. Bungie ha ottenuto un investimento di $100 milioni da NetEase lo scorso anno e non ho dubbi sul fatto che abbiano o stiano cercando anche altri investitori”.

Secondo voi quale sarà il futuro di Bungie e di Destiny? Ditecelo nei commenti!

Commenti