Game Experience
LIVE

Horizon Forbidden West, Guerrilla presenta il cast in un nuovo video

Diamo un'occhiata agli attori che saranno presenti nel gioco.

Nel corso della giornata di ieri Sony Interactive Entertainment e Guerrilla Games hanno pubblicato il nuovo Story Trailer dedicato all’ormai prossima opera dei PlayStation Studios: ovviamente ci stiamo riferendo ad Horizon Forbidden West, titolo che ricrediamo essere in arrivo su PlayStation 4 e PlayStation 5 nella giornata del 18 febbraio 2022.

Questo nuovo video dedicato al gioco si è preso il compito di andare a presentare ai fan alcuni dei personaggi che la bella e coraggiosa Aloy troverà lungo il suo cammino, tra veri e propri compagni di viaggio a figure un po’ più lontane da lei e dagli obiettivi non propriamente chiarissimi.

Vista questa novità importante, Guerrilla Games ha deciso di pubblicare nel corso di questa giornata un nuovo trailer dedicato ad Horizon Forbidden West, con l’obiettivo di presentare nel dettaglio gli attori che saranno chiamati a “vestire i panni” di questi personaggi che arricchiranno la nuova esclusiva PlayStation pronta a debuttare sul mercato.

Qui di seguito trovate i vari attori presenti nel gioco:

  • Aloy sarà interpretata anche in questa occasione da Ashly Burch.
  • Tilda invece sarà interpretata nientemeno che da Carrie-Anne Moss, attrice che ha vestito i panni di Trinity in Matrix.
  • Erend è interpretato da John Hopkins.
  • Varl vede invece John MacMillan ad interpretarlo.
  • Sylens è interpretato da Lance Reddick.
  • Kotallo infine è interpretato da Noshir Dalal.

Eccovi il nuovo video pubblicato da Guerrilla Games e Sony Interactive Entertainment, buona visione:

Intanto sapevate che un gruppo di hacker russi è riuscito a mettere le mani in anticipo sul gioco?

Fonte: YouTube

Articoli correlati

Alberto Rossi

Alberto Rossi

Videogioco praticamente da sempre, con il desiderio inesauribile di vivere fantastiche avventure in mondi affascinanti, potendo in questo modo assaporare quella splendida sensazione di libertà che mi è stata preclusa nella vita reale. E poi diciamocelo chiaramente: videogiocare su una sedia a rotelle è decisamente comodo!

Condividi