Hideo Kojima torna a parlare di Konami e lo fa utilizzando parole al miele, contrariamente a quanto si aspettavano parecchi fan dello sviluppatore Giapponese dopo il trascorso con l’azienda.

Come riportato dalla rivista Famitsu infatti, a seguito di un’interessante intervista concessa da Kojima, il noto Game Designer si è detto “comunque grato a Konami per il percorso svolto all’interno dell’azienda e per quanto essa abbia contribuito alla sua crescita professionale”.

Durante l’intervista, l’autore ha poi spiegato anche quali sono state le maggiori difficoltà riscontrate dopo il divorzio da Konami, aprendo uno studio indipendente e andando contro anche al volere dei suoi stessi familiari:

“Avevo 53 anni, un’età in cui uno si potrebbe anche ritirare. I miei familiari erano contrari all’idea di aprire un nuovo studio indipendente. Ero un tizio di mezza età, non avevo molti soldi e mi ritrovavo praticamente da solo a dire di voler fare un gioco a mondo aperto. Ho avuto anche difficoltà oggettive, in Giappone le banche se non hai mai avuto risultati concreti non ti prestano soldi, io ero conosciuto ma nessun Game Designer prima di me era mai riuscito a imporsi a livello mondiale come sviluppatore indipendente, dunque le banche non mi prestavano soldi.”

L’autore ha poi continuato:

“Per fortuna alla fine ho trovato un mio grande fan all’interno di una grossa banca Giapponese, questa persona si è fidata di me e mi ha fatto avere i soldi necessari per il progetto, oltre all’affitto di una struttura elegante per trasferire all’interno i nuovi studi della Kojima Productions.”

Lo sceneggiatore ha infine concluso affermando:

“La ragione per cui sono diventato quello che sono è perché per trent’anni sono stato in Konami, senza di loro oggi non avrei ottenuto questi risultati. Sono grato a Konami e non rinnegherò mai questo legame con loro.”

Una storia a lieto fine insomma, che ad oggi ci regala perle videoludiche del calibro di Death Stranding, ultimo lavoro di Hideo Kojima in arrivo sul mercato mondiale il prossimo 8 Novembre 2019.

Continuate a seguirci per rimanere informati su tutte le notizie riguardanti le console e i vostri giochi preferiti, GameXperience.it è qui per voi!

Commenti