Game Experience
LIVE

Hazelight abbandona il marchio It Takes Two dopo un reclamo di Take-Two Interactive

Il publisher Take-Two Interactive starebbe depositando reclami sui marchi di numerosi prodotti videoludici, tra cui anche l'ultimo gioco di Josef Fares.

Lo studio di sviluppo Hazelight è stato praticamente obbligato ad abbandonare l’applicazione del marchio per It Takes Two successivamente a un reclamo da parte del publisher Take-Two Interactive.

Il videogioco tanto acclamato dalla critica, che racconta la storia di un marito e una moglie sull’orlo del divorzio, è l’ultima avventura cooperativa di Josef Fares, creatore dei precedenti e sempre apprezzati Brothers: A Tale of Two Sons e A Way Out.

Ora, è emerso che il videogioco in questione è stato preso di mira da un reclamo in termini di marchio da parte del publisher Take-Two Interactive, noto per pubblicare la serie videoludica Grand Theft Auto. Successivamente a questo particolare reclamo, lo studio di sviluppo Hazelight ha abbandonato l’applicazione del trademark per It Takes Two presso l’ufficio brevetti degli Stati Uniti.

Un portavoce di Hazelight ha riferito al portale Eurogamer che nonostante la compagnia non sia in grado di rispondere in merito a dispute in corso “si spera di risolvere“.

it-takes-two

Tra l’altro, si segnala che Take-Two starebbe attualmente contestando i proprietari di diversi altri marchi con nomi simili a “Rockstar”, “Mafia”, “Civilization” e altri ancora. Insomma, il publisher vorrebbe avere tutte per sé certe parole.

L’avvocato Richard Hoeg noto nel settore videoludico ha spiegato che il publisher si starebbe muovendo in maniera “molto, molto aggressiva” in termini di volume delle estensioni di trademark, avendone depositate almeno 25 soltanto nel corso degli ultimi tre mesi.

Che ne pensate di questa vicenda? Avete poi letto che It Takes Two è riuscito a vendere più di 3 milioni di copie? Trovate il gioco disponibile sulle piattaforme PC Microsoft Windows, PlayStation 4, PlayStation 5, Xbox One e Xbox Series X|S.

Articoli correlati

Simone Balboni

Simone Balboni

Sono soltanto un videogiocatore pieno di passione, ho in casa solo 14 console e 3 PC, ma nessuno di questi fa girare Quake Champions. Nel frattempo mi diletto su server competitivi alla ricerca di una buona Tripla Uccisione.

Condividi