Game Experience
LIVE

GTA 6, sviluppatori di tutto il mondo mostrano le prime build per solidarietà

Gli sviluppatori stanno condividendo le prime build dei loro giochi dopo il leak di GTA 6

La scorsa settimana, oltre 90 video di gameplay di GTA 6 in fase di sviluppo hanno fatto il giro del web, scatenando una reazione da parte di chi diceva che il gioco appariva brutto e non rifinito. Così, in risposta, altri sviluppatori hanno iniziato a condividere i primi filmati alpha dei loro lavori, per far luce su come appaiono realmente i giochi prima dell’uscita.

La risposta degli sviluppatori di tutto il mondo ai leak di GTA

Il punto chiave di tutti questi tweet è che la grafica non è la prima cosa che viene completata nello sviluppo, quindi GTA 6 – a distanza di anni dall’uscita – non sembrerà un gioco completo. Gli sviluppatori tendono a usare modelli di riserva o a riciclare vecchie risorse, sia che si tratti di usare i personaggi di Killzone in Horizon Zero Dawn o foto reali di sviluppatori che fanno pose yoga in Rift of the NecroDancer.

Negli ultimi due anni EA ha mostrato più filmati in fase di sviluppo con Skate e il remake di Dead Space, dandoci un’idea di come viene fatta la salsiccia. Non è sempre bello. Dead Space, ad esempio, ha texture monocolore a blocchi come sostituto dell’arte, con un’interfaccia utente incompiuta.

Gli animali carini di Cult of the Lamb una volta sembravano umani con le corna, che si aggiravano goffamente per il campeggio. Le texture erano a blocchi e prive di dettagli, mentre le animazioni erano molto più scorbutiche. Una delle prime versioni vedeva addirittura il giocatore nei panni di un coniglietto demoniaco anziché dell’omonimo agnello.

Control, come ha sottolineato il progettista principale Paul Ehreth, ha vinto dei premi per la sua grafica, ma non era il gioco più bello del mondo in fase di sviluppo. Il pavimento era una griglia arancione, lo scenario era grigio e privo di dettagli e gli oggetti lanciabili erano blocchi con la scritta “lanciami”.

Immortality, in cui si mettono insieme filmati perduti, non era diverso dai precedenti. Forme grigie non strutturate rappresentavano tavoli e sedie, con un testo in basso che fungeva da placeholder: “Marissa_Marcel: Inserire corteccia generica qui”.

GTA 6 non doveva ancora essere mostrato, dato che si trattava di una fuga di notizie in fase di sviluppo, quindi non sorprende che non abbia l’aspetto di una versione finale completamente rifinita. I giochi vengono realizzati a pezzi e la grafica non è la prima cosa da ultimare.

GTA 6
Fonte: TheGamer

Articoli correlati

Oskar Heise

Oskar Heise

Amante di esperienze Singleplayer, indipendentemente dal genere di appartenenza. Quando sono stanco, faccio riposare l'anima sedendomi affianco a falò provenienti dal Giappone o cerco di non classificarmi ultimo in una partita online. Allergico a qualsiasi forma di console war.

Condividi