NOTIZIE

Gran turismo 7: nuovi dettagli sul cambiamento del circuito Trial Mountain


Il grande evento di PlayStation 5 di giovedì ha rivelato, tra le tante novità, il nuovo capitolo di Gran Turismo. Il nuovo capitolo della saga, Gran Turismo 7, è stato mostrato in un video gameplay che ci ha trasportati su di pista iconica del brand, ovvero Trial Mountain.

Infatti, il circuito originale preferito dai fan era stato presente in ogni gioco sin dal primissimo titolo Gran Turismo nel 1997 fino a GT Sport. Il titolo del 2017 ha ignorato la pista per la prima volta dalla nascita del brand, ma ci sarà un grande ritorno per il titolo di Polyphony Digital.

Detto questo, non sarà del tutto lo stesso circuito che abbiamo imparato a conoscere e ad amare. Forse pensando alla modalità esport, Polyphony Digital ha apportato alcune modifiche al circuito rispetto alle sue apparizioni in Gran Turismo 5 e Gran Turismo 6.

Anche se nel video non sembra, il rettilineo di partenza è quasi più del doppio rispetto ai giochi precedenti . Questo sembra essere un cambiamento necessario per due motivi, uno dei quali è quello di adattarsi alla lunghezza extra della pista; l’altro è più una funzione dello spazio. In Gran Turismo 6 il maggior numero di auto che potevi avere in pista contemporaneamente erano 16, mentre sul capitolo per Playstation 4 sono aumentate a 24 (con un’eccezione). Il nuovo titolo potrebbe benissimo consentirne di più, semplicemente non si adatteranno alla pit lane del vecchio percorso, rendendo necessario questo cambiamento.

Ora parleremo della curva 3-5, probabilmente tutti i veterani avranno brutti ricordi di questa sezione di Trial Mountain, grazie a quel test di licenza del secondo e quarto capitolo della saga. A prima vista sembrano abbastanza simili, ma c’è un cambiamento abbastanza grande. Nei giochi precedenti la curva tre faceva parte di un arco abbastanza consistente fino al punto di frenata, nel tunnel, per approcciarsi a curva quattro. In Gran Turismo 7 le due curve sono chiaramente separate con un breve rettilineo tra loro mentre, la curva quattro, si sposta leggermente più in alto sulla collina; la stessa è più stretta, ma su un raggio più coerente, portando a una corsa leggermente più lunga per la curva cinque.

Il cambiamento più evidente, anche dal trailer, è la lunghezza del rettilineo parallelo al traguardo. Lo hanno allungato del 75% in più rispetto allo stesso rettilineo sullo stesso circuito dell’ultimo capitolo su PlayStation 3, consentendo velocità molto più elevate, oltre ad aver allungato il tunnel.

Un altro cambiamento visibile è quello della chicane finale. In precedenza si trattava di una curva da fare ad alta velocità che si poteva affrontare, con la maggior parte delle auto, tagliando pesantemente della curva a sinistra e con un taglio lieve su quella sulla destra; sul nuovo tracciato è stata rallentata parecchio, come si vede con la forte frenata fatta dalle auto nel video.

Due delle feature più popolari di Trial Mountain non faranno parte del circuito. La scimmia e il mostro di Loch Ness non saranno presenti su di esso.

Infine, tutte le modifiche, che abbiamo analizzato qui sopra, hanno fatto una differenza radicale nella durata complessiva del percorso. Nei primi titoli, la lunghezza era di 2.47 miglia (3.98km), con la versione su Gran Turismo 3 che arrivava a 2.44 miglia (3.92km). Trial Mountain di Gran Turismo 7 è enorme in confronto; è circa il 36% più lungo di prima, misurando in totale 3,38 miglia (5,44 km).

Vi ricordiamo che Gran Turismo 7 sarà disponibile su Playstation 5, non è ancora stata rivelata la data di lancio.

E voi cosa ne pensate? Fatecelo sapere nei commenti!

Continuate a seguirci per rimanere informati su tutte le notizie riguardanti le console e i vostri giochi preferiti, Game-experience.it è qui per voi!