PLAYSTATION

God of War Ragnarok: Sony conferma il rinvio al 2022 e l’uscita su PS4 e PS5

Lo conferma Hermen Hulst!

Ebbene sì, Sony Interactive Entertainment e Santa Monica Studios hanno appena annunciato il rinvio di God of War Ragnarok, titolo che precedentemente era in programma per la fine del 2021. Inoltre sì, il colosso giapponese ha confermato che il gioco uscirà anche su PS4, oltre che su PlayStation 5.

L’annuncio di queste importanti informazioni provengono direttamente da Hermen Hulst, capo dei PlayStation Studios da 17 mesi. Il buon Hulst ha infatti confermato come il nuovo capitolo con protagonista Kratos ed Atreus approderà anche su PlayStation 4, e non soltanto su PlayStation 5 com’era lecito attendersi dopo l’annuncio ufficiale avvenuto lo scorso settembre 2020.

Eccovi qui sotto le dichiarazioni del dirigente PlayStation:

God-of-War: ragnarok

“Non puoi costruire una community di oltre 110 milioni di possessori di PS4 e poi allontanarti da essa, giusto? Penso che sarebbe una brutta notizia per i fan di PS4 e, francamente, non è un ottimo affare. Laddove ha senso sviluppare un titolo sia per PS4 che per PS5 – per Horizon Forbidden West, il prossimo God of War, GT7 – continueremo a farlo. E se i possessori di PS4 vogliono giocare a quel gioco, possono farlo. Se vogliono continuare a giocare alla versione PS5, quel gioco sarà lì per loro. Detto questo, è anche molto importante avere dei pezzi forti per PS5, da qui lo sviluppo di Returnal e Ratchet che sono esclusivi di PS5.

Qui sotto trovate invece alcune dichiarazioni di Santa Monica circa il rinvio:

Di conseguenza, abbiamo preso la decisione di spostare la nostra finestra di lancio del nuovo God of War al 2022. Vi ringraziamo per il continuo supporto, non vediamo l’ora di mostrarvi tutte le cose entusiasmanti che abbiamo in cantiere!”.

A questo punto quindi possiamo dire che aveva ancora una volta ragione Jason Schreier, celebre giornalista del mondo dei videogiochi che aveva anticipato già nelle scorse settimane come God of War Ragnarok fosse stato in realtà già rinviato al prossimo anno, cosa questa che aveva ovviamente scatenato non poca irritazione da parte di una consistente fetta di fan della serie di Santa Monica Studios.