Game Experience
LIVE

Giada Robin conferma il suo addio al mondo del cosplay

Ebbene così, questa giornata del 30 marzo 2022 rappresenta momento decisamente triste per tutti gli appassionati al mondo del cosplay nella nostra Italia, questo perché Giada Robin, pseudonimo di Giada Pancaccini, ha annunciato ufficialmente il suo addio dal mondo del cosplay.

E questa è una notizia a dir poco negativa perché Giada Robin è (ma a questo punto sarebbe più corretto dire era) senza alcun dubbio la regina del mondo del cosplay nel nostro Bel Paese, confermando attraverso un posto pubblicato direttamente sul suo profilo ufficiale Facebook che non farà più cosplay.

Giada Robin ha rivelato che abbandonerà il mondo del cosplay

E questa importante decisione è stata presa da Giada Robin a causa di due motivi ben precisi: il primo è che la ragazza da un po’ di tempo a questa parte si sentiva piuttosto triste a causa del suo stile di vita, mentre il secondo è ben più positivo e riguarda il suo incredibile amore nonché passione per la musica.

Qui di seguito potete trovare la sua lettera aperta a tutti i fan, confermando infine come continuerà a partecipare alle fiere di settore, precisando però come non lo farà più in qualità di cosplayer ma come semplice fan:

NON FARO’ PIU’ COSPLAY. Ho provato a far finta di niente perché tanto nessuno poteva vedere quello che avevo dentro.

Così dietro ad una maschera annegavo nella mia sofferenza, nella paura del cambiamento, del giudizio degli altri e come un’anima perduta cercavo di dare una spiegazione a molti dei miei mali quando la soluzione era nascosta nel mio cuore. Mi sentivo sbagliata, inadeguata, in colpa senza una ragione ben precisa..SONO STATA MOLTO MALE.

Nell’ultimo anno ho vissuto una delle esperienze più incredibili della mia vita, ho conosciuto il dolore cronico e l’orrore della dipendenza dalla quale fortunatamente sono riuscita ad uscire. Ne sono uscita più forte e più consapevole. Consapevole del fatto che la mia anima è stanca di urlare e non essere ascoltata.

Credeteci o no, ma ringrazio Dio per avermi dato questa possibilità di mettermi alla prova, di farmi riflettere: “E’ davvero questo quello che voglio?

”Grazie al cosplay ho viaggiato il mondo dall’America al Giappone, ho condiviso momenti con persone speciali, ho potuto vestire i panni dei miei personaggi preferiti trasformandolo in un lavoro che mi ha portato grandissime soddisfazioni dalle fiere alla TV.

Giada Robin continua poi affermando quanto segue:

Ho reso possibile l’impossibile, ho realizzato un sogno; una povera ragazza nerd bullizzata ed incompresa da tutti (compresi i genitori), diversa, ribelle, una ragazza vittima di ingiustizie e tanto bisognosa di affetto che ha avuto la sua rivincita. Una ragazza forte e bella come l’eroina di un manga, ma tanto fragile come ogni essere umano su questa terra.

GIU’ LA MASCHERA! E’ arrivato il momento di rivelare al mondo chi è Giada.. senza vergogna, senza peli sulla lingua, chiara e trasparente come in natura, senza paura.. perché non si può vivere nella paura di essere se stessi, di esprimersi, di mostrarsi per quel che si è, di lasciarsi andare.

La verità talvolta fa male, ma ci rende consapevoli e liberi.Fare cosplay mi ha sempre dato gioia, ma da diverso tempo non mi dava più stimoli, sentivo come un blocco interiore e continuare su questa strada sarebbe stato come continuare a mentire a me stessa ed a tutti voi.

Ho provato ad attenuare il mio malessere con la musica, ho provato a dirvelo nei testi delle canzoni che qualcosa non andava.. cercavo di esorcizzare il mio male, di comunicare quello che attraverso una foto in cosplay non potevo esprimere.

Infine il lungo post della cosplayer Giada Robin si conclude con questi passaggi:

La musica mi ha salvato la vita, ha addolcito uno dei periodi peggiori della mia vita e mi ha ricordato chi ero prima di diventare la famosa Giada Robin (prima cosplayer professionista in Italia, regina del cosplay italiano, mega gnocca da sbav sui social e tutti gli appellativi che volete).

Ho capito che il successo e la felicità non vanno di pari passo, che l’importante non è la vetta della montagna ma il percorso.

Adesso che sono arrivata in alto come Giada Robin sento il bisogno di lasciarmi guidare dalla corrente del nuovo fiume che nasce e farmi attraversare da una cascata di eventi ed emozioni per arrivare al mare che vedo all’orizzonte. Voglio vivere alla luce del sole e sentirmi libera.

Voglio raccontarvi la mia vera storia ed esprimere artisticamente come mai prima d’ora qualcosa che viene dal profondo dell’anima. Ho scelto di cambiare percorso, tutto qui.

So che non sarà facile per molti di voi accettarlo, ma ne va della mia salute fisica e mentale. Non obbligo nessuno a seguirmi, se eravate interessati solo ai cosplay (si riferisce a Giada Robin, ndr) siete liberi di andare.

Se invece mi apprezzavate anche come artista e persona, sappiate che continuerò a fare del mio meglio e potrete seguirmi e sostenermi anche in questa nuova avventura.

Ho un sacco di idee e voglio incanalare tutte le mie energie in ciò che attualmente mi rende felice e mi fa stare bene: LA MUSICA. Questo non vuol dire che non frequenterò più le fiere del fumetto, amo il mondo nerd e farà sempre parte di me, ma non sarà più il cosplay il mio lavoro.

Non sarò più ospite cosplayer di qualche stand, ma piuttosto una semplice visitatrice o un’artista che si esibisce sul palco. Non dovete vederlo come un addio, ma un’evoluzione, una rinascita, l’inizio di una nuova era. Non posso che ringraziarvi con tutto il cuore per il viaggio fatto insieme fino a qui. Ne comincia uno nuovo. Giada

A questo punto continuate a seguirci per non perdervi altre notizie riguardanti Giada Robin.

giada-robin-1
Fonte: Facebook

Articoli correlati

Alberto Rossi

Alberto Rossi

Videogioco praticamente da sempre, con il desiderio inesauribile di vivere fantastiche avventure in mondi affascinanti, potendo in questo modo assaporare quella splendida sensazione di libertà che mi è stata preclusa nella vita reale. E poi diciamocelo chiaramente: videogiocare su una sedia a rotelle è decisamente comodo!

Condividi