Game Experience
LIVE

GeForce Now è ora disponibile tramite Edge su Xbox One e Xbox Series X|S

Dopo la notizia dei giorni scorsi Nvidia ha finalmente sbloccato GeForce Now anche su Xbox!

Dopo la notizia di qualche giorno fa dell’apertura da parte di Nvidia verso la compatibilità del suo servizio sul browser Microsoft Edge, vi informiamo che proprio in questi istanti il sempre ben informato Tom Warren ha pubblicato un aggiornamento di stato su twitter ove ci informa della disponibilità del servizio.

Il sogno di giocare ai giochi per PC su una Xbox è dunque un passo più vicino alla realtà, in quanto il risultato è un facile accesso ai giochi per PC in streaming su una Xbox. Poiché il servizio GeForce Now di base è gratuito, potrete riprodurre in streaming giochi per PC popolari come CounterStrike: Global Offensive, DOTA 2 e League of Legends a 1080p per una sessione di un’ora.

Ciò che rende tutto questo ancora più interessante è che il browser Edge su Xbox supporta anche l’input di mouse e tastiera, quindi potrete giocare a determinati giochi che non hanno nemmeno il supporto per il pad. Tuttavia non è l’esperienza più ideale su Xbox in questo momento perché la tastiera virtuale appare quando si clicca e la latenza non è eccezionale per i giochi multiplayer.

Il capo di Xbox di Microsoft, Phil Spencer, si è recentemente impegnato a portare i giochi per PC completi su Xbox attraverso il servizio Xbox Cloud Gaming (xCloud) dell’azienda. Non sappiamo ancora quando arriveranno alla fine, ma GeForce Now nel browser è la migliore alternativa fino a quando non lo faranno.

Con Nvidia che espande GeForce Now a Edge e persino che aggiunge un livello RTX 3080, sarebbe bello vedere un client Xbox ufficiale per il servizio e magari un modo per giocare a questi giochi per PC anche su PlayStation.

Se volete provare anche a voi a giocare ai titoli PC usando il vostro Browser Xbox vi basterà cliccare a questo indirizzo.

GeForce Now XBOX
Fonte: The Verge

Articoli correlati

Andrea Zuccolin

Andrea Zuccolin

Voci locali affermano che avrebbe 620 anni e sia stato lui a sconfiggere Napoleone, altre che abbia addirittura bevuto direttamente dal Santo Graal. Cuore e anima di Game-Experience.it!

Condividi