Game Experience
LIVE

Fall Guys: Ultimate Knockout “Free For All Season 1”, un nuovo inizio – Speciale

Fall Guys: Ultimate Knockout è finalmente diventato free-to-play dopo due anni dalla sua messa in vendita. Con questo articolo andiamo ad approfondire quella che è stata la storia del gioco dei “fagioli” colorati, dalla sua uscita in piena pandemia alla sua “rinascita” con una nuova versione e tante novità da scoprire, anche per gli utenti che non hanno ancora mai avuto la possibilità di giocarci.

Fall Guys, da un nome sconosciuto al gioco del momento

Fall Guys fu annunciato all’E3 nel giugno 2019 e si tratta di un battle royale le cui dinamiche di gioco riprendono quelle di alcuni game show televisivi tra cui Takeshi’s Castle, Ninja Warrior e Wipeout: 60 giocatori si muovono in un campo di gioco tridimensionale avendo come obiettivo quello di qualificarsi per i round successivi completando ciascuno dei minigiochi che vengono scelti casualmente, che possono essere corse ad ostacoli, giochi di squadra o semplicemente minigiochi di sopravvivenza. Come ogni battle royale che si rispetti, Fall Guys: Ultimate Knockout presenta un sistema di Stagioni e Pass stagionali; le due valute di gioco, i Kudos e le Corone, sono ottenibili semplicemente giocando: una mossa astuta e lungimirante da parte degli sviluppatori.

Il gioco fu lanciato per Steam e PlayStation 4, ed è stato messo in vendita il 4 agosto 2020.
Il titolo deve il suo successo soprattutto al fatto che per tutti i possessori di PlayStation Plus il gioco era compreso nell’abbonamento; infatti, era il gioco più scaricato sulla piattaforma. Prima della sua uscita ufficiale, fu rilasciata però una versione beta che divenne il gioco più streammato su Twitch, e Fall Guys: Ultimate Knockout, intanto diventava il sesto gioco presente nel negozio Steam con la possibilità di preordine attirando nelle prime 24 ore oltre 1,5 milioni di acquirenti.

Nella seconda metà del 2020, quindi a pochi mesi dal lancio, Fall Guys ebbe un enorme calo di giocatori dovuti a due principali problematiche: l’interesse del pubblico si era principalmente focalizzato su Among Us, un gioco free to play su Android e IoS che diventò il gioco di punta degli streamer globali; e l’assente supporto da parte degli sviluppatori, Mediatonic. Poco dopo ricevette il titolo di “Gioco Morto”, possedendo una media di giocatori attivi non molto alta.

Una delle prime modalità di gioco di Fall Guys

Passò del tempo e nel corso del 2021 Epic Games annunciò, attraverso un tweet, l’acquisizione di Tonic Games Group, casa madre di Mediatonic. Sotto la guida del colosso americano, il gioco ottenne funzionalità aggiuntive grazie all’implementazione dell’infrastruttura vincente di Fortnite: crossplay, cross progression e stagionalità dei contenuti con cosmetici unici e collaborazioni importanti, portando crossover con franchise di giochi come Sonic the Hedgehog e Doom. Quello che però si può considerare la carta vincente di questa trasformazione è l’approdo di Fall Guys su Xbox, Nintendo Switch e PlayStation 5.

Come è successo per Rocket League, che in precedenza era un gioco a pagamento su Steam, diventato gratuito dopo essere stato acquistato da Epic Games, anche Fall Guys ha avuto lo stesso piacevole destino. Anch’esso essendo diventato esclusiva Epic, è stato rimosso dallo store di Steam ma per tutti quelli che lo avevano acquistato in precedenza, è ancora ovviamente disponibile in libreria.

In concomitanza al rilascio della versione gratuita di Fall Guys su tutte le piattaforme, è iniziata anche la nuova season chiamata appunto Free For All che avrebbe dovuto essere la Season 7 ma è stata invece annunciata come Season 1, come per segnare un nuovo punto di partenza.

Una nuova mappa di Fall Guys

Fall Guys nel 2022

Da oggi aprendo il gioco, possiamo subito notare le novità che questa nuova “era” ha portato: oltre ai minigiochi che vengono inseriti per ogni nuova season, i giocatori che avevano già in possesso il gioco ricevono due skin gratuite esclusive, il pass incluso, che adesso è a pagamento, e tutte le corone che possedevano vengono convertite in Kudos.

Diventando esclusiva Epic, e completamente gratuito, è stata inserita inoltre la possibilità di fare acquisti in game tramite una nuova valuta; ShowBucks, con la quale si ha la possibilità di acquistare il pass battaglia e skin speciali. Implementazione molto significativa è quella di un sistema di chat vocale, finalmente si può comunicare con i propri compagni di squadra anche essendo su piattaforme diverse senza aver bisogno dell’uso di applicazioni esterne.

Concludendo, la forza inebriante del titolo sta nell’aver avuto l’intuizione di proporlo su larga scala, diventanto un fenomeno culturale nel mondo dei videogiochi. L’interpretazione spensierata del gioco sul popolare genere battle royale è stato un successo immediato con i giocatori di tutte le età, questo grazie ad un invidiabile mix di adorabilità e freschezza con il suo gameplay divertente e grafica godibilissima.

Essendo uscito in un periodo di distanziamento sociale, il collegamento virtuale ha contribuito molto a salvare i rapporti sociali e possiamo dare il meritò di ciò anche a Fall Guys o altri titoli come Among Us. Diventa difficile, però,  non riuscire a non chiederci se la “fortuna” di Fall Guys è stata solo la pandemia o se il gioco in sé ha quella marcia in più che molti cercavano, sicuramente il prossimo futuro ci darà delle risposte. Rimanendo un party game però, può risultare dopo un po’ ripetitivo il che è stato motivo di abbandono per molte persone.

Può Epic Games rendere un gioco di nicchia pensato per tutti i tipi di giocatori, un gioco must have giocato da tutti?

Articoli correlati

Chiara Napoli

Chiara Napoli

Amante del cinema e dei videogiochi, mi piace capire e studiare come questi due mondi,ritenuti per molto tempo distanti, ora stiano diventanto sempre di più un'unica arte.

Condividi