Game Experience
LIVE

Epic Games Store svela il gioco gratuito del 21 ottobre (ed è terrificante)

Epic alza i veli dal prossimo gioco gratuito.

Nel corso di questa giornata Epic Games ha deciso di offrire in regalo alcune interessanti sorprese a tutti gli utenti registrati su Epic Games Store. Entrando nello specifico della questione infatti questi giocatori possono mettere le mani in modo totalmente gratuito su Stubbs the Zombie in Rebel Without a Pulse e sul Pacchetto Epic Paladins.

Partiamo da quest’ultimo che, come suggerisce con forza il nome stesso, è un pack dedicato esclusivamente a Paladins, hero shooter di Hi-Rez Studios 4 caratterizzato da un modello di business free to play, che ha accolto grazie a questo pacchetto nel corso di questa giornata del 14 ottobre 2021 ben 4 campioni e 4 skin dedicate.

Invece parlando di Stubbs the Zombie in Rebel Without a Pulse si tratta di un titolo che catapulta i giocatori nella città di Punchbowl, in Pennsylvania, nel corso dell’anno 1959. E proprio questa cittadina è un chiaro esempio di progresso e stile di vita all’avanguardia, ma uno zombie può cambiare tutte le carte in tavola. Giusto? Fate capire ai vivi che l’ordine pubblico non ha alcun potere su un non-morto a piede libero…

Se volete riscattarli non dovrete fare altro che cliccare sul seguente link e poi premere sul pulsante “Ottieni” per associare i regali di cui sopra al vostro account. Questi saranno infatti vostri per sempre, ma per ottenerli in modo gratuito avete tempo fino alle 16:59 di giovedì 21 Ottobre.

Dalle 17:00 di giovedì 21 Ottobre potrete invece ottenere gratuitamente Among the Sleep Enhanced Edition, versione definitiva dell’avventura horror in prima persona sviluppata direttamente dal team di sviluppo Krillbite Studio.

Continuate a seguirci per non perdervi tutte le ulteriori novità in arrivo dall’Epic Games Store nei prossimi giorni.

Articoli correlati

Alberto Rossi

Alberto Rossi

Nasco Nintendaro grazie al Super Nintendo per poi subìre la seduzione d'altri lidi, con monoliti neri e croci verdi. Per fortuna che ancora una volta arrivò Navi a dirmi: "Ehy listen..."

Condividi