Game Experience
LIVE

Elon Musk sospende l’acquisizione di Twitter e spiega i motivi di questa decisione!

Ecco perché il multimiliardario ha deciso di mettere in pausa l'acquisizione!

Nella scorse settimane il mondo intero è stato scosso dall’intenzione di Elon Musk di acquisire ufficialmente Twitter, operazione questa imbastita a fronte di un investimento a dir poco imponente di ben 44 miliardi di dollari

Ma stando alle informazioni emerse in rete proprio in questa giornata del 13 maggio 2022, l’operazione è stata messa in pausa a causa di un problema sorto in queste ore. Entrando nello specifico della questione infatti, il multimiliardario a cui dobbiamo tra gli altri Tesla, ha confermato attraverso il proprio profilo ufficiale Twitter che l’acquisizione di cui sopra è stata “temporaneamente sospesa“.

Ma per quale motivo il tutto è stato bloccato all’improvviso, da un momento all’altro? Nelle scorse ore il social network ha annunciato che gli account fake e spam costituivano meno del 5% della base di utenti, e nello specifico di quelli attivi quotidianamente.

Elon Musk ha deciso di fermare per un po’ l’acquisizione di Twitter

Qui di seguito potete leggere il cinguettio pubblicato direttamente da Elon Musk:

La trattativa Twitter è temporaneamente sospesa in attesa di dettagli a supporto del calcolo che gli account spam/falsi rappresentano effettivamente meno del 5% degli utenti

Sostanzialmente quindi il buon Musk ha rivelato come l’accordo per l’acquisizione della nota piattaforma composta da cinguettii sia stato messo temporaneamente in pausa, questo perché vuole vederci chiaro in merito al reale numero di account falsi e puramente spam, che devono essere meno del 5% del totale degli utenti registrati sulla piattaforma.

Detto questo, il multimiliardario ha confermato di essere “Ancora impegnato nell’acquisizione“, con Susannah Streeter, un analista di Hargreaves Lansdown, che ha ha affermato che secondo lei l’imprenditore sta semplicemente cercando di far abbassare il prezzo della piattaforma, questo perché in realtà le informazioni relative agli account falsi erano note già da non poco tempo.

Ed in attesa di vedere l’evolversi della faccenda, è bene segnalare come qualora la trattativa dovesse realmente naufragare, Elon Musk dovrà pagare a Twitter una penale di 1 miliardo di dollari.

Elon-Musk-Twitter-stake
Fonte: Reuters

Articoli correlati

Alberto Rossi

Alberto Rossi

Videogioco praticamente da sempre, con il desiderio inesauribile di vivere fantastiche avventure in mondi affascinanti, potendo in questo modo assaporare quella splendida sensazione di libertà che mi è stata preclusa nella vita reale. E poi diciamocelo chiaramente: videogiocare su una sedia a rotelle è decisamente comodo!

Condividi