Game Experience
LIVE

Elden Ring: Ecco a voi i segreti di Sepolcride Ovest

Una pratica guida alla prima zona di gioco

Con questa breve guida vi introdurremo nei primi passi di Elden Ring, svelandovi i segreti dell’area nota come Sepolcride Ovest

In questa zona potete incontrare diversi tipi di segreti, dagli incontri inattesi con PNG, passando per battaglie con boss nascosti, fino ai più tradizionali loot e drop celati. Andiamo con ordine, cominciando dagli incontri.

PNG nascosti

Boc il sarto lo possiamo trovare orientandoci grazie al Lago di Agheel nord: da qui dobbiamo dirigerci verso est, verso il grande ponte, fino a quando non noteremo sulla mappa un telescopio. In quella zona, vicino a un gruppo d’alberi, si trova un cespuglio dall’aria sospetta. Colpitelo e vi rivelerà la sua vera forma.

Passiamo poi a Roderika, esperta in sintonia spiritica. Potete avere il primo incontro con questo PNG nella capanna di Colle Tempesta, poi si sposterà alla Rocca della Tavola rotonda dopo la sconfitta di Margit. Il vero segreto però, dopo lo spostamento del PNG, rimarrà nella capanna dove stava in precedenza: li infatti troverete un prezioso seme d’oro, fondamentale per aumentare gli usi dell’ampolla curativa.

Parliamo ora di Bernahl, maestro guerriero, che si trova non molto distante da dove si cela Roderika: seguite il sentiero in direzione ovest e troverete un’altra capanna in cui risiede un PNG. Tornate di giorno e potrete acquistare Ceneri di guerra utili a potenziare il vostro equipaggiamento.

Chiude la lista dei PNG nascosti nell’area Alexander, il pugno di ferro. Proseguiamo, per trovarlo, da dove abbiamo lasciato Bernahl, quindi continuiamo a procedere verso oriente, in direzione del Sacroponte dove si trova il luogo di grazia. Da li dovrete risalire una collina che contiene un lago e li troverete un bizzarro NPC che vi domanderà di aiutarlo colpendolo a ripetizione. E con questo si chiude la lista dei PNG nascosti in questa specifica regione di Elden Ring.

Elden Ring

Boss nascosti

Cominciamo con il Cavaliere Notturno, che si “nasconde” in piena vista, sul ponte vicino a Boc, ma che è presente esclusivamente di notte. C’è poi il Cacciatore di globi cinerei. La comparsa di questo boss è legata a quella del PNG Bernahl: se visiterete la sua campagna di notte, quando non vende, potrebbe capitare che lui non sia in casa. Quando ciò accade basterà accedere all’abitazione per cominciare questa bossfight facoltativa. Chiude la scena sui boss nascosti l’Uccello della Morte, che si trova nei cieli sopra le rovine site a sud-est della capanna di Bernahl, dove si trovano anche i troll giganteschi. Ancora una volta lo scontro può avvenire solo a notte inoltrata. E questi sono i boss facoltativi della regione di Sepolcride Ovest in Elden Ring.

Loot e drop nascosti

Proprio tra le rovine infestate dai troll giganteschi, dove si affronta il boss alternativo Uccello della Morte, si cela una statua che emette luce blu.  Al suo interno contiene un premio, ma per prenderlo dovrete far si che un troll rompa la statua. Passiamo poi a Nerijus, il dito sanguinante, che potete trovare seguendo il corso del fiume che sfocia nel lago di Agheel. Qui sarete attaccati da Nerijus e, se lo sconfiggerete, potrete recuperare il suo pugnale, chiamato Reduvia.

C’è poi il drop del cavaliere di Godrick, avversario rintracciabile a ovest del Sacroponte, sulla cima di un colle che ospita delle rovine. Abbattetelo per ottenere il Voto Aureo, una Cenere di guerra cosi chiamata. Facciamo poi un balzo indietro, tornando al Luogo di grazia del lago di Agheel sud. Da qui dirigiamoci a est e raggiungeremo un’altura con, in cima, un non morto solitario che, una volta abbattuto, si tramuterà in un Orso Gigante. Sconfiggetelo e otterrete una Lacrima di Larve, utile a resettare il proprio personaggio.

C’è poi un potente monile, il Talismano dell’Albero Madre, nascosto nella tomba dell’eroe degli acriti, il dungeon bloccato sito nella zona iniziale del gioco e accessibile solo con una Chiave della spada di pietra. Comincerete poi una discesa in una zona a dir poco letale. Quando il passaggio, stringendosi, diverrà una sorta di pontile, dovrete lasciarvi cadere sul piano sotto di voi. Qui potrete liberamente esplorare, ma fate moltissima attenzione a ogni singolo passo.

C’è poi una Cenere di Guerra chiamata Gravitas che attende di essere raccolta da chi riuscirà a sconfiggere il campione di alabastro sito a sud del lago di Agheel sulla spiaggia nei pressi del Luogo di Grazia Rovine Marittime. Chiudiamo poi la lista con l’Elmo Zucca, un pezzo d’equipaggiamento estremamente ingombrante e scomodo ma anche molto resistente. Per ottenerlo dovrete sconfiggere l’enorme guerriero che fa la guardia al Sacroponte. E qui si chiude la guida ai segreti di questa regione; ma non illudetevi, è solo una frazione di ciò che Elden Ring ha da offrire.

Elden Ring

Volete altri segreti su Elden Ring? Ebbene in quest’altro articolo vi spieghiamo come mettere le mani sulla spada grande di Berskerk, un easter egg ispirato allo storico manga di Kentaro Miura.

Articoli correlati

Giovanni Carrieri

Giovanni Carrieri

Amante dei videogiochi sin dalla più tenera età ho trascorso la fanciullezza sulle console per poi passare, crescendo, al PC, mia attuale piattaforma di riferimento. Amo in particolar modo i giochi di ruolo e gli adventure, specie se open world e con una componente narrativa ben scritta e sceneggiata. Non disdegno il gioco multiplayer, sempre che la compagnia sia buona.

Condividi