Come ben saprete, il sequel di Dying Light è da tempo in lavorazione presso gli studi di sviluppo della software house Polacca “Techland” e dovrebbe arrivare nei negozi durante la primavera 2020.

Ciò che caratterizzerà particolarmente il nuovo capitolo del survival horror invece, sarà la possibilità di fare scelte durante il proseguimento del gioco in grado di cambiare profondamente la trama, scelte che a quanto pare però, saranno irreversibili.

Il producer Kornel Jaskula, in occasione dell’ultima intervista concessa alla stampa, ha spiegato come durante il gioco, ci saranno spesso avvenimenti inaspettati che obbligheranno il giocatore a fare determinate scelte che non saranno reversibili, dal momento che Dying Light 2 sarà provvisto di salvataggio automatico.

Di seguito vi riportiamo le parole del produttore:

“Vogliamo che sia come nella vita reale. Non sai sempre quale sarà il risultato delle tue decisioni e dovrai conviverci. I risultati di alcune scelte potranno essere manipolati, quindi non dovrebbe risultare troppo complesso. In generale però non è previsto. Non c’è il salvataggio manuale ma solo quello automatico dopo aver preso le decisioni, dunque bisogna farsene una ragione. Sarà possibile ricominciare il gioco per cambiarle, oppure unirsi alle partite degli altri giocatori per vedere quali risultati ha determinato un’opzione diversa”.

Cosa ne pensate della scelta di Techland e di Jaskula di rendere irreversibili alcune importanti scelte fatte durante il gameplay?

Vi ricordiamo che Dying Light 2 sarà disponibile per PC, Xbox One e Playstation 4.

Continuate a seguirci per rimanere informati su tutte le notizie riguardanti le console e i vostri giochi preferiti, GameXperience.it è qui per voi!

Commenti