Game Experience
LIVE

DualSense Edge, tutte le feature e le novità del controller Pro di PS5

Diamo un'occhiata a tutte le novità che contraddistinguono il modello Edge del DualSense.

L’annuncio del DualSense Edge ha rappresentato senza alcun dubbio uno dei momenti più rilevanti dell’Opening Night Live 2022, evento condotto da Geoff Keighley che si è preso il compito di dare ufficialmente il via alla Gamescom 2022. Se vi siete persi questi show, vi consigliamo di cliccare al seguente link così da scoprire tutti gli annunci che sono stati effettuati al suo interno.

E se vi state chiedendo in cosa consiste questo nuovo controller di PS5, non temete perché vi trovate proprio nel posto giusto, visto che abbiamo deciso di realizzare un articolo contenente tutte le informazioni ufficiali condivise da Sony Interactive Entertainment stessa.

Ecco tutte le feature che impreziosiscono il DualSense Edge

Partiamo quindi con il dire che il nuovo DualSense Edge permetterà a tutti gli utenti di poter personalizzare totalmente i controlli come meglio si crede, con i giocatori che possono rimapparlo completamente, disattivare specifici pulsanti di input e persino perfezionare la mira regolando la sensibilità della levetta e le zone morte (la corsa della levetta analogica prima di essere riconosciuta in un gioco).

Ma come se non bastassero queste funzioni, il colosso giapponese ci ha tenuto a specificare come ogni grilletto sarà regolabile con opzioni per personalizzare la corsa e le zone morte in base alle proprie preferenze, riducendo per esempio manualmente la corsa dei trigger per input più veloci nei giochi FPS competitivi, oppure ridurre la zona morta per avere un controllo preciso dell’acceleratore nei giochi di corse.

Sony ha poi svelato come il DualSense Edge permetterà anche di salvare più profili di controllo, così che si possa passare agilmente alle varie configurazioni di controllo salvate, passando tra un profilo all’altro in base anche al titolo che si sta giocando.

Attraverso il pulsante Fn è possibile gustarsi l’interfaccia utente direttamente sul controller, potendo grazie ad esso regolare facilmente la configurazione rimanendo concentrato sull’azione di gioco. Premendolo infatti è possibile passare rapidamente tra i profili di controllo preimpostati, regolare il volume di gioco ed il bilanciamento della chat, oppure ancora accedere al profilo del controller menu delle impostazioni per impostare e testare nuove iterazioni di controllo durante il gioco.

Passiamo poi ad una delle feature certamente più importanti offerte dal DualSense Edge: la possibilità di cambiare non soltanto gli stick intercambiabili ma anche i pulsanti posteriori. Inoltre è possibile utilizzare tre tipi di cappucci degli stick intercambiabili (standard, a cupola alta e a cupola bassa), così da poter stare più comodi durante il gioco pur mantenendo una salda presa e stabilità. Invece per quanto riguarda i due set intercambiabili di pulsanti posteriori (mezza cupola e leva), è possibile configurarli come qualsiasi altro pulsante di input, così da avere sempre a portata di mano i controlli più essenziali.

Passiamo poi alla possibilità di sostituire anche le levette analogiche del DualSense Edge, con gli utenti che in questo modo possono sostituire da soli ed in gran facilità gli stick quando si rovinano (come per esempio quando sono afflitti da drift). È importante segnalare che i moduli degli stick sostitutivi saranno venduti separatamente.

Ovviamente sì, il controller wireless DualSense Edge mantiene tutte le feature del modello base, quindi il feedback aptico, i trigger adattivi, il microfono integrato, i controlli di movimento e tutto il resto.

Concludiamo infine il nostro articolo specificando che acquistando questo modello Edge del controller di Sony si otterranno anche dei cappucci delle levette ed un set di pulsanti posteriori inclusi, un cavo intrecciato USB di tipo C e la custodia per il trasporto, utile a tenere in ordine tutti i componenti in questione.

DualSense Edge

Articoli correlati

Alberto Rossi

Alberto Rossi

Videogioco praticamente da sempre, con il desiderio inesauribile di vivere fantastiche avventure in mondi affascinanti, potendo in questo modo assaporare quella splendida sensazione di libertà che mi è stata preclusa nella vita reale. E poi diciamocelo chiaramente: videogiocare su una sedia a rotelle è decisamente comodo!

Condividi