Game Experience
LIVE

Don’t Nod punta alla pubblicazione di otto titoli fra il 2023 e il 2025

Grandi progetti in casa Dontnod, infatti si prevede la pubblicazione di ben otto giochi in una breve finestra temporale.

Lo studio francese dietro Life is Strange ha grandi progetti. Dopo una fase incentrata sul re-brand dove l’azienda ha ufficialmente cambiato nome, da Dontnod a Don’t Nod, ora punta alla pubblicazione di ben otto titoli in soli due anni, quindi dal 2023 al 2025. I videogame non saranno tutti sviluppati dallo studio, due di questi verranno solo pubblicati dalla casa.

Don’t Nod debutta come editore con Gerda: A Flame in Winter e ora vediamo cosa ci riserva per il futuro. Secondo quanto emerso fra questi otto nuovi lavori, cinque saranno auto-pubblicati, uno co-prodotto con Focus e infine, due sviluppati da Tolima e Tiny Bull che l’azienda provvederà a pubblicare.

don't nod

Che il titolo di Don’t Nod con Focus possa essere Vampyr?

Fra i progetti futuri di Don’t Nod spunta fuori uno in collaborazione con Focus. Le speculazioni si concentrano su un nuovo Vampyr: ricordiamo che il titolo è stato pubblicato nel 2018 da Focus Home Interactive inizialmente per PlayStation 4 e Xbox One, l’anno successivo invece è arrivato anche per Nintendo Switch. Al momento del lancio il titolo si è piazzato come più venduto in Regno Unito, Germania e Francia, mentre in Italia ha dovuto accontentarsi del secondo posto, subito dopo Fifa18. Per ora, lo sviluppo di Vampyr non è assolutamente confermato, ma l’accoglienza è stata talmente tanto calorosa da far acquistare i diritti a Fox per lo sviluppo di una serie televisiva nello stesso anno.

Nel frattempo, in attesa di notizie ufficiali, ci basiamo sulle parole del Presidente e CEO di Don’t Nod, Oskar Guilbert che si è espresso sul futuro degli studios.

Il nostro team è impegnato a incrementare la produzione, ora abbiamo diversi prodotti in fase di sviluppo a cui ci dedicheremo per i prossimi tre anni. Dopo due anni incentrati sulle varie spese e investimenti, nel 2023 il gruppo andrà verso un nuovo traguardo sia nel campo dello sviluppo che in quello delle pubblicazioni.

don'r nod

Fonte: GameRant

Articoli correlati

Condividi