PLAYSTATION

Deathloop celebra l’apertura dei pre-order con un trailer a tema

Arkane svela i bonus che vengono regalati a chi prenota il gioco.

Arkane Studios e Bethesda hanno pubblicato proprio in questi minuti il nuovo trailer dedicato a Deathloop, filmato questo che va a celebrare in modo specifico una delle novità più importanti riguardanti il nuovo attesissimo titolo stealth ad opera dell’apprezzato team di sviluppo a cui dobbiamo, tra gli altri, l’apprezzata serie di Dishonored e Prey.

Quindi in questo video è possibile vedere in azione l’esclusiva temporale per PlayStation 5 e PC, in arrivo sul mercato dall’ormai prossimo 14 settembre 2021, prestando un focus particolare ai bonus pre order che i giocatori potranno ricevere proprio prenotando da questo momento il titolo che mette in mostra una sequenza continua e perpetua di tentavi pregni e zeppi di morte ma tanto, tanto ingegno.

Quindi tra questi oggetti in regalo troviamo la skin Storm Rider per il protagonista Colt, il Machete Royal Protector e l’arma Transtar Trencher. Invece per chi prenota la Deluxe Edition è possibile mettere le mani sull’arma Eat the Rich Tribunal, la skin Party Crasher di Colt, la skin Sharp Shooter per Julianna ed infine l’arma 44 Karat Fourpounder sempre per l’inarrestabile donna appena citata.

Intanto vi ricordiamo che nei giorni scorsi Deathloop è stato protagonista di ben 9 minuti inediti di gameplay, mostrati nel corso dell’ultimo State of Play. In questo filmato i giocatori hanno quindi potuto gustarsi un’intera sezione di gioco contraddistinta anche in questo caso da quello che parrebbe essere un elemento di gameplay principale, al pari delle fasi stealth: ovviamente non possiamo che riferirci al caratteristico loop temporale.

Imparare da ogni loop è di vitale importanza per padroneggiare l’isola e scoprire i suoi segreti. Naturalmente, troverete informazioni di grande valore sui Visionari e le loro routine, ma ci sono anche piccole conversazioni in ogni parte nell’isola. Se ascolterete con attenzione, potrete apprendere qualcosa di utile. Magari un Eternalista distratto potrebbe lasciarsi sfuggire il fatto che esiste un’entrata secondaria alla festa di Aleksis?