Death Stranding è sicuramente un gioco che ha già fatto parlare molto ancor prima della sua uscita, ma le discussioni tra gli utenti non sono ancora finite a quanto pare.

Il videogioco survival di Kojima Productions si trova infatti al centro di un vero e proprio caso, in cui gli utenti di tutto il mondo si confrontano all’interno della discussione animatissima su quello che sembra essere un videogioco che ha colpito indelebilmente l’interesse della community.

Ci sono giocatori a cui piace e altri a cui non solo non piace, ma a cui proprio non va giù il fatto che ci siano altri giocatori che si stanno divertendo giocandoci. Che sia per colpa dell’hype, di Kojima stesso o dell’educazione videoludica, una buona fetta di giocatori non riesce a mandare giù il nuovo titolo dello sviluppatore giapponese.

Il fatto è che il signor Hideo Kojima stesso, secondo le sue ultime dichiarazioni, sapeva che il gioco avrebbe diviso a metà la comunità di giocatori. Inoltre, il game director ci pone il parallelismo con le critiche nei confronti di Metal Gear e dei primi titoli stealth. Vediamo le sue stesse parole in merito alla situazione:

Per come la penso io, ora che le persone stanno giocando a Death Stranding, credo che ci saranno reazioni sia positive che negative. Questo capita quando cerchi di fare qualcosa di nuovo, sia nei film che nei videogiochi.

Se le persone si trovano davanti qualcosa di cui non hanno mai fatto esperienza prima, allora la situazione potrebbe essere per loro impegnativa.

La stessa cosa è successa quando io ho fatto per la prima volta un titolo stealth.

Comunque sia, il noto e apprezzato game designer spera che “con il supporto dei fan la positività si espanda a dovere, e che in 5 o 10 anni le persone guarderanno indietro a Death Stranding come un nuovo standard. A quel punto cercherò di creare qualcosa di nuovo, un’altra volta“.

Ricordiamo che Death Stranding è disponibile all’acquisto per PlayStation 4, con supporto alla console di metà generazione PlayStation 4 Pro, mentre nel corso del 2020 verrà pubblicato anche per le piattaforme PC.

Voi cosa ne pensate invece? Fateci sapere la vostra opinione nei commenti!

Commenti