Game Experience
LIVE

Dark Souls 3 è pronto a riabbracciare il multiplayer?

Lo suggerisce un hotfix di Bandai Namco.

Anche se Dark Souls 3 è uno dei giochi di ruolo d’azione più popolari della precedente generazione di console, il titolo è ancora effettivamente privo della sua funzionalità multiplayer, assenza di un certo peso visto che è uno degli elementi più apprezzati dalla community.

Difatti per chi non lo sapesse, dopo che i server di Dark Souls di Bandai Namco sono stati spenti all’inizio del 2022, azione resa necessaria a causa di una gran quantità di problemi, i fan mai si sarebbero aspettati di non vedere una soluzione per un periodo così lungo, di addirittura ben sei mesi.

Dark Souls 3 potrebbe presto ottenere nuovamente la modalità multiplayer

In particolare, Dark Souls 3 è attualmente bloccato nella sola modalità offline con i giocatori che non possono fare altro che attendere che Bandai Namco risolva la questione. Ma dopo mesi di silenzio, tuttavia, il publisher potrebbe finalmente avere alcune soluzioni concrete in lavorazione, visto il gioco ha ricevuto un nuovo hotfix ad accesso limitato all’inizio di oggi.

Lance McDonald ha infatti rivelato su Twitter che Bandai Namco sta lentamente diffondendo un nuovo aggiornamento per la versione Steam del gioco, ed in particolar modo per gli utenti che hanno accesso preesistente alle build di sviluppo del debug del titolo.

Ed è bene segnalare come questo sia il primo aggiornamento dopo anni, per cui sembra probabile che questo sia un segno del fatto che il publisher possa aver trovato finalmente una soluzione per l’exploit multiplayer di Dark Souls per PC.

Vi ricordiamo infine che Dark Souls 3 è ora disponibile su PC, PS4 e Xbox One.

Dark-Souls-3-trilogy
dark-souls-3
Fonte: Gamerant

Articoli correlati

Alberto Rossi

Alberto Rossi

Videogioco praticamente da sempre, con il desiderio inesauribile di vivere fantastiche avventure in mondi affascinanti, potendo in questo modo assaporare quella splendida sensazione di libertà che mi è stata preclusa nella vita reale. E poi diciamocelo chiaramente: videogiocare su una sedia a rotelle è decisamente comodo!

Condividi