Dopo aver già spiegato che le microtransazioni sarebbero soltanto un male se introdotte in Cyberpunk 2077, lo studio head di CD Projekt RED, ossia John Mamais, ha rivelato ulteriori informazioni sull’atteso videogioco RPG.

Il dirigente del famoso team polacco ha così dichiarato che il personaggio di gioco sarà vivo e prenderà parte attiva anche nel corso dei filmati in-game. Le sequenze filmate del titolo saranno dunque interattive, non completamente passive.

Mamais spiega che uno dei pilastri dello sviluppo era proprio l’immesione totale da parte del giocatore all’interno del mondo di gioco, perciò è stato ideato questo Scene System simile a quello dei dialoghi, al fine di rendere più vive e immersive anche le sequenze filmate dell’avventura.

Il capo della software house approndisce maggiormente la questione, rivelando che non ci sarà alcuno stacco tra il gioco e l’inizio del filmato, mentre le possibilità di controllo all’interno di quest’ultimo saranno varie e coinvolgenti.

Che ne pensate?

Ricordiamo che Cyberpunk 2077 sarà disponibile all’acquisto a partire dal 16 aprile 2020 per le piattaforme PC, PlayStation 4, Xbox One e Google Stadia.

Commenti