Per completare la storia principale di Borderlands 3 saranno necessarie circa 30 ore di gioco, mentre anche diverso tempo dovrà essere dedicato alle missioni secondarie, attività opzionali, sfide e altro ancora. Sarà anche possibile, come in passato, rigiocare l’avventura con una nuova partita e nemici potenziati al nostro livello, in modo da offrire ai giocatori nuovi stimoli per continuare a giocare al famossisimo loot shooter di Gearbox Software.

Ebbene, gli sviluppatori hanno dichiarato che ad arricchire i contenuti del dello sparatutto RPG ci saranno in futuro, nel corso del supporto post-lancio, attività come Eventi Speciali e Raid. Sono infatti previsti dopo il lancio del videogioco vari DLC, ossia espansioni di gioco a pagamento, tramite i quali verranno inseriti i Raid.

Inoltre, lo studio di sviluppo ha così in programma di rilasciare periodicamente vari eventi speciali dalla natura non meglio specificata, che andranno a offrire maggiori attività ai giocatori più completisti e assetati di bottino.

Il lead boss designer Matt Cox ha annunciato che “ulteriori informazioni verranno svelati più avanti nel tempo, mentre all’interno dell’endgame di gioco ci saranno tanti contenuti“. Ad aiutare gli sviluppatori in tal senso ci penseranno anche le microtransazioni, pensate esclusivamente per oggetti di natura cosmetica.

Ricordiamo che Borderlands 3 sarà disponibile all’acquisto a partire dal 13 settembre 2019 per le piattaforme PC Microsoft Windows, PlayStation 4 e Xbox One, con supporto alle console di metà generazione PlayStation 4 Pro e Xbox One X.

Voi cosa ne pensate? Siete interessati a questo nuovo capitolo della serie?

Acquista su Amazon.it

    Commenti