NOTIZIE

Bluepoint Games si dichiara indipendente ed allontana l’acquisizione da Sony

Il team di sviluppo allontana l'acquisizione da parte di Sony.

In questi giorni Sony Interactive Entertainment si sta esibendo in alcune acquisizioni piuttosto interessanti, con Housmarque che è stata acquisita appena qualche giorno fa mentre giusto qualche ore fa è stata ufficializzata anche l’acquisizione di Nixxen, team di supporto tecnico che andrà ad aiutare i PlayStation Studios nello sviluppo dei loro titoli. Il tutto con Bluepoint Games sullo sfondo.

Oltre a queste novità ufficiali però, è impossibile non segnalare un fatto accaduto proprio in concomitanza con l’annuncio dell’acquisizione del team di sviluppo a cui dobbiamo Returnal, apprezzata esclusiva PlayStation 5, con l’account Twitter ufficiale di PlayStation Japan che ha pubblicato un tweet piuttosto strambo… giusto per usare un eufemismo.

Difatti in quell’occasione il cinguetto di cui sopra conteneva un’immagine dove al posto di Housemarque era possibile leggere l’accoglienza a Bluepoint Games all’interno dei PlayStation Studios. Il tweet in questione è stato poi prontamente rimosso dalla divisione nipponica di Sony Interactive Entertainment ma ormai il danno era fatto con l’immagine che è stata condivisa da un po’ tutti.

Ecco però che in queste ore la faccenda, già piuttosto strana di suo, si è arricchita di una nuova importante novità, con il team di sviluppo del recente ed apprezzato Demon’s Soul Remake per PlayStation 5 che ha voluto ribadire su Twitter, all’interno della propria biografia, di essere totalmente indipendente ed auto finanziata.

I motivi di questa precisazione di Bluepoint Games? Purtroppo non ci è attualmente dato saperli, con la scritta “fully independent self-funded studio“, che tradotto in italiano suona come “studio pienamente indipendente e auto-finanziato” che potrebbe voler semplicemente andare a cercare di mettere una pezza in attesa di un eventuale annuncio ufficiale oppure, e non è da escludere al momento, potrebbe addirittura indicare come l’immagine pubblicata da PlayStation Japan è stata frutto di un grave e grossolano errore.

A questo punto non ci resta che attendere ulteriori informazioni in merito da parte di Sony Interactive Entertainment.