Game Experience
LIVE

Battlefield 2042, l’ultimo trailer messo in ‘non elencato’ per i troppi dislike

EA mette il video "non in elenco"

In questi giorni è stato rilasciato un nuovo trailer di Battlefield 2042 che contiene alcune previsioni su come potrebbe essere il mondo nell’anno 2042. Lo spot TV si intitola “What A Time To Be Alive” e raffigura soldati che attraversano le varie città futuristiche.
A un certo punto, une specialista del gioco si ferma e fissa un cartellone che mostra il giocatore di football americano Tom Brady, celebrato per essere diventato l’MVP del 2042. Questo è naturalmente uno scherzo sulla longevità senza precedenti di Brady nella NFL e su come continua a esibirsi ad alto livello anche a 44 anniBrady avrà 65 anni nel 2042. Trovate il trailer qui di seguito:

Gli sviluppatori sono però stati costretti ad impostare il video su ‘non in elenco‘ per far fronte all’ondata di non mi piace che ha ricevuto il trailer. Il numero di non mi piace supera di gran lunga quello dei mi piace e questo ha spinto lo sviluppatore EA DICE a rimuovere dall’elenco dei video il filmato, il quale può essere visualizzato esclusivamente da coloro i quali possiedono un link.

Battlefield 2042

Vi ricordiamo infine che Battlefield 2042 sarà disponibile in tutto il Mondo dal 19 Novembre 2021 su PlayStation 4, PlayStation 5, le console della famiglia Xbox One, le nuove Xbox Series X e Series S ed infine l’ovvio PC, mentre invece l’accesso anticipato è fissato al 13 dello stesso mese. Cliccate al seguente link per leggere il nostro provato dell’Open Beta.

Battlefield 2042 è sicuramente uno dei titoli più attesi dell’anno, il titolo di DICE, insieme ad Halo Infinite e Call of Duty Vanguard, va a comporre il tridente del 2021 per quelli che sono gli shooter più attesi dell’anno. Dopo un leggero rinvio ed alcune ombre gettate sullo stato della produzione, abbiamo finalmente avuto modo di mettere le mani su una build giocabile. “

Fonte: YouTube

Articoli correlati

Oskar Heise

Oskar Heise

Amante di esperienze Singleplayer, indipendentemente dal genere di appartenenza. Quando sono stanco, faccio riposare l'anima sedendomi affianco a falò provenienti dal Giappone o cerco di non classificarmi ultimo in una partita online. Allergico a qualsiasi forma di console war.

Condividi