Game Experience
LIVE

Arkane Lyon, il director lascia lo studio dopo 16 anni

Romuald Capron ha deciso di lasciare la società

Il direttore dello studio Arkane Lyon, Romuald Capron, ha deciso di lasciare la società dopo quasi 17 anni, meno di un mese dopo che la società ha lanciato il suo nuovo sparatutto in prima persona Deathloop.

Deathloop è stato rivelato per la prima volta poco più di due anni fa alla presentazione di Bethesda, durante l’E3 2019. Ha avuto uno sviluppo un po’ traballante – un qualcosa che non è particolarmente insolito per la maggior parte degli sviluppatori nell’ultimo anno – e diversi rinvii, il più recente dei quali risale all’aprile di quest’anno. Da allora, Arkane ha risolto alcuni dei problemi con correzioni post-lancio e continua il suo lavoro sul gioco. Una delle personalità chiave di questo studio di sviluppo, tuttavia, ha deciso di abbandonare la barca. Il direttore dello studio Arkane Lyon, Romuald Capron, ha infatti annunciato che lascerà l’azienda.

L’annuncio della partenza di Romuald Capron come Studio Director di Arkane Lyon è stato fatto ieri sulla sua pagina LinkedIn, come riportato dal sito francese di gaming XboxSquad. Ecco cosa si legge nell’annuncio:

“La scorsa settimana è stata molto speciale per me, perché sono stati i miei ultimi giorni in Arkane e Zenimax come Studio Director”

“Dopo più di 16 anni passati ad aiutare Arkane Studios Lyon a crescere e diventare lo studio AAA di livello mondiale che è oggi, questa è stata una decisione molto difficile da prendere. Ma sentivo il bisogno di provare qualcosa di nuovo e anche di avere un po’ più di tempo per me e la mia famiglia”.

Capron continua a dire che è ansioso di continuare il suo lavoro nell’industria, e che potrebbe avere qualcosa di nuovo in cantiere. Non è però ancora chiaro chi sostituirà Capron nei suoi ruoli di direttore dello studio e direttore operativo. Per ora, l’eredità di Capron ad Arkane Lyon vivrà attraverso i suoi contributi a Deathloop e al franchise Dishonored.

Fonte: Techraptor

Articoli correlati

Oskar Heise

Oskar Heise

Amante di esperienze Singleplayer, indipendentemente dal genere di appartenenza. Quando sono stanco, faccio riposare l'anima sedendomi affianco a falò provenienti dal Giappone o cerco di non classificarmi ultimo in una partita online. Allergico a qualsiasi forma di console war.

Condividi