Nel corso d’una sessione Q&A avvenuta su Twitter, i ragazzi di BioWare hanno reso disponibili alcune inedite informazioni relative all’atteso (e ultimamente discusso) Anthem.

Mark Darrah, produttore esecutivo del titolo, Ben Irving, produttore e Chad Robertson, responsabile dei servizi live, hanno trattato di molteplici argomenti.

Per cominciare hanno dichiarato che in Anthem non vedremo mai un finale convenzionale, con tanto di chiusura della storia e titoli di coda a seguire, ma che piuttosto si tratterà di una storia in continuo divenire. Completata la storia disponibile al lancio, dovremo dedicarci a quanto sarà pubblicato in seguito.

Hanno condiviso alcune informazioni anche sugli eventi Cataclysm, eventi che saranno limitati nel tempo e che offriranno stimolanti contenuti offrendo inoltre grandi ricompense per chi saprà ultimarli. Relativamente agli StrongholdBioWare ha precisato che sono stati progettati per essere affrontati in gruppo e che quindi non saranno accessibili in solitaria.

Svelato anche che la funzionalità del matchmaking sarà possibile disattivarla, cosi da affrontare le missioni anche in solitaria o con un party di amici sottodimensionato. Nelle comuni sessioni di gioco libero il gruppo sarà composto da quattro giocatori, numero che gli sviluppatori non hanno intenzione d’incrementare e, durante questo gioco, non sarà possibile avviare delle sessioni private.

Grande assente al lancio sarà la modalità fotografia, tanto amata dai videogiocatori in questi ultimi tempi. Tale modalità arriverà comunque in un secondo momento. I tempi di caricamento del gioco finito saranno di gran lunga più brevi di quelli riscontrati nelle fasi demo del gioco. BioWare è inoltre attivamente all’opera per meglio equilibrare l’economia di gioco e la possibilità di ottenere elementi cosmetici senza investimento di denaro reale.

Anthem sarà disponibile dal prossimo 22 febbraio per PC, Xbox One Playstation 4.

Acquista su Amazon.it

Commenti