Game Experience
LIVE

Amazon dà il via ad un nuovo programma per salvare i milioni di prodotti mandati al macero

Ecco Grade and Resell!

Nelle scorse settimane un nuovo report ha letteralmente scosso il mondo del web (ed ovviamente non solo) poiché ha svelato come Amazon ogni anno distrugga milioni di prodotti rimasti invenduti, anche quelli molto costosi come iPad, TV, iPhone, computer ed elettrodomestici vari.

A svelarlo è stato ITV News, rivelando come nel Regno Unito ed in altre parti del mondo il celebre retailer online distrugga milioni di prodotti che non sono stati venduti (sì avete capito bene), con dei ritmi che prevedono infatti ben 130mila prodotti mandati al macere ogni settimana.

Questo avviene perché ad Amazon costa molto di più rispedire indietro alcuni prodotti invenduti rispetto al distruggerli in autonomia. Inoltre molti venditori terzi decidono di spedire ad Amazon molti più prodotti di quanti sarà possibile vendere, questo per gonfiare il numero degli oggetti spediti alla nota catena retailer online.

Titto questo però potrebbe presto cambiare, forse anche a causa delle tante reazioni negative spuntate un po’ ovunque nel mondo, con Amazon che potrebbe evitare la distruzione di migliaia di prodotti invenduti rimettendoli in vendita ma ovviamente ad un prezzo più basso. Tutto questo grazie al programma Grade and Resell che descrive questi oggetti, rispediti al mittente dai clienti, come usati.

Il tutto potrà inoltre godere di valutazioni dedicate utili a salvaguardare il cliente, andando da ‘Come nuovo’ ad ‘Usato-Accettabile’ che presenta dei segni d’usura. Questo programma approderà alla fine dell’anno nel Regno Unito e negli Stati Uniti, mentre ad inizio 2022 srà il turno anche della nostra Italia, Germania, Francia e Spagna.

Ecco poi il secondo programma Liquidations che consentirà ai venditori terzi di vendere a prezzo ribassato tutti i loro articoli invenduti.

Intanto sapevate che nelle scorse settimane il primo Ministro inglese, Boris Johnson, non ha riservato parole al miele per la nota catena retail? Cliccate qui per leggere le sue dure dichiarazioni contro Amazon.

Fonte: Repubblica.it

Articoli correlati

Alberto Rossi

Alberto Rossi

Videogioco praticamente da sempre, con il desiderio inesauribile di vivere fantastiche avventure in mondi affascinanti, potendo in questo modo assaporare quella splendida sensazione di libertà che mi è stata preclusa nella vita reale. E poi diciamocelo chiaramente: videogiocare su una sedia a rotelle è decisamente comodo!

Condividi