Image default
RECENSIONI

Acer Nitro 5 | Recensione

Abbiamo messo sotto torchio il nuovissimo Acer Nitro 5 nella sua declinazione AN515-55-76LA che piazza sotto al cofano, oltre ad un i7-10750H da 2,6GHz, una fiammante Nvidia GeForce RTX 2060. L’ Acer Nitro 5 è un laptop pensato per il gaming, un gaming esigente e senza mezze misure che guarda al futuro puntando ai 144hz del suo monitor integrato ma scendendo tuttavia ai compromessi legati alla natura stessa del dispositivo: tutti i dettagli nella nostra recensione.

Acer Nitro 5 recensione

Il design accattivante, tagliente e compatto dell’Acer Nitro 5, affiancato a delle specifiche degne di un desktop da gaming, rende questo laptop un compagno di viaggio essenziale per tutti quei giocatori affamati di prestazioni. Durante le nostre svariate prove abbiamo profilato un prodotto resistente e qualitativamente competitivo. Comodo e leggero, l’Acer Nitro 5 riesce a tener testa a quei desktop di fascia media senza particolari problematiche. Il suo peso, soltanto 2,3 kg, ed i suoi 2,23 cm di spessore rendono questo laptop leggero e prestante, ideale per le sessioni di gaming fuori porta.

Dando un’occhiata alle specifiche tecniche dell’Acer Nitro 5, ci siamo resi conto che avremmo dovuto spingerci un po’ oltre i classici benchmark, infatti le possibilità offerte dalla macchina ci hanno permesso di spremere per bene titoli anche molto impegnativi come Gears 5, Red Dead Redemption 2 e Forza Horizon 4.
Sotto la tastiera ergonomica e personalizzabile ruggiscono infatti ben 16GB di RAM DRR4 2993 MHz ed una Nvidia GeForce RTX 2060 da 6GB, il tutto orchestrato da un prestante Intel i7 di decima generazione.

Red Dead Redemption 2 Acer Nitro 5 recensione

Lo stress test più impegnativo è stato quello di Red Dead Redemption 2, il titolo di Rockstar Games ha infatti messo a dura prova l’Acer Nitro 5, spingendo al massimo le capacità della GPU mantenendosi però sui 60 FPS con qualche sporadico calo. Red Dead Redemption 2 è sicuramente un titolo difficile da far girare a prestazioni elevate ed il fatto che un laptop come l’Acer Nitro 5 riesce, pur con qualche compromesso, ad ottenere simili risultati è davvero sorprendente. I test su Gears 5 e Forza Horizon 4 si sono invece incentrati sulla fluidità in contrasto con la risoluzione, non ci siamo fatti scrupoli nello spingere al massimo le impostazioni grafiche dei due titoli ed in entrambi i casi l’Acer Nitro 5 ha passato egregiamente i test mantenendosi sui 120 FPS in entrambi i titoli a dettagli ultra.

Uno dei più grandi vantaggi dell’Acer Nitro 5 è infatti il suo monitor, 1080p x 144hz su un monitor da 15”, l’ideale per il gaming senza compromessi che ci permette di oltrepassare la soglia dei 60 FPS per una fluidità ancora maggiore.

Al di là delle prestazioni da capogiro, per mantenere un’architettura di questo genere è necessario un sistema di raffreddamento altrettanto prestante. Quando processore e scheda video lavorano a ritmi intensi sono infatti capaci di generare temperature elevatissime ed è qui che l’Acer Pro 5, almeno dai nostri test, ha scoperto il fianco. Sono bastate infatti un paio di sessioni di gioco a settaggi alti per spedire le temperature di CPU e GPU intorno ai 90° attivando le due ventole poste sotto alla macchina e generando un rumore veramente intenso. Nonostante la capacità sicuramente interessante delle ventole ed il loro tentativo di raffreddare il sistema, è praticamente impossibile giocare a prestazioni elevate mantenendo la temperatura sotto gli 85° e, in ogni caso, sarà necessario utilizzare un paio di cuffie perché il rumore può arrivare a coprire lo stesso audio di gioco, consigliamo pertanto di affiancare all’Acer Nitro 5 una piattaforma di raffreddamento esterna.

A corredo di tutti quei componenti utili ad inquadrare l’Acer Nitro 5 come macchina da gaming troviamo invece un vasto assortimento di porte e capacità in termini di interconnessioni con altri dispositivi. L’Acer Nitro 5 monta infatti una porta HDMI 2.0, una porta USB 3.2 gen1  e due porte USB 3.2 gen2, una di tipo A e una di tipo C. Anche il comparto audio è stato curato nei minimi dettagli grazie alle due casse da 2W integrate e gestite con tecnologia DTS:X Ultra, ovviamente si tratta di un audio non ideale per le sessioni di gioco più competitive per le quali viene comunque consigliato l’utilizzo di apposite cuffie.

Acer Nitro 5 recensione

Il più grande limite dell’Acer Nitro 5 non è tuttavia l’audio o il riscaldamento bensì le capacità di storage. Il modello che abbiamo testato offriva infatti un solo SSD da 500GB con la possibilità di espandere attraverso gli slot dedicati, decisamente troppo pochi considerando il peso medio dei giochi tripla A. In termini di connettività, Acer Nitro 5 è capace di ottime prestazioni sia in Ethernet che in Wi-Fi, montando da un lato una porta da 1Gbps e dall’altra supportando il Wi-Fi 6 da 160MHz. La tastiera, per quanto comoda e responsiva, soffre tantissimo della sua natura “a membrana”, per quanto sia difficile montare una tastiera meccanica su un laptop. Tuttavia l’output della digitazione ci ha lasciato leggermente delusi, la tastiera dell’Acer Nitro 5 è completamente personalizzabile in termini di illuminazione e mappatura dei tasti. I tasti WASD sono evidenziati in modo da essere subito riconoscibili ma la stessa pressione dei tasti non riesce a stare al passo con il resto delle componenti. La durata della batteria non è eccezionale ma permette di giocare anche per un paio d’ore a prestazioni elevate, prolungandosi fino a 4 per sessioni più leggere fino ad arrivare addirittura ad 8 ore di autonomia se si utilizza il laptop per scopi diversi dal gaming.

Related posts

Caricamento...