Game Experience
LIVE

Acer Nitro 5 AN515-46 – Provato

Abbiamo provato in anteprima il nuovo modello della linea Acer Nitro 5. Il nuovo portatile votato al gaming e dotato di una fiammante RTX 3060 accompagnata da un processore AMD Ryzen 7 6800H.

In questa occasione non abbiamo avuto modo di effettuare le solite prove approfondite ma siamo comunque riusciti a mettere le mani sulla maggior parte delle funzionalità di questo nuovo gioiellino di casa Acer.

Torniamo ancora una volta a parlare di Acer e della sua linea di laptop dedicati al gaming. Il nuovo Acer Nitro AN515-46, meglio conosciuto come Acer Nitro 5, sta per arrivare sul mercato con tutta l’intenzione di posizionarsi in quella fascia medio-alta molto appetibile per quei giocatori in mobilità che non vogliono rinunciare alle prestazioni. Tra le più grandi novità in arrivo con il nuovo modello di Acer Nitro 5, quella che salta subito all’occhio riguarda il display. Abbattuta la frontiera dei 144Hz, il nuovo Acer Nitro 5 monterà un pannello da 15.6” QHD IPS da 165Hz, forte di una potentissima RTX 3060 sotto al cofano di un laptop che mantiene comunque la sua linea snella ed elegante. Aggiornato all’ultima versione di Windows 11, il nuovo Acer Nitro 5 non vuole scendere a compromessi e durante la nostra prova, per quanto breve ma intensa, ha dimostrato di poter competere con i modelli più competitivi della sua linea. Partendo dall’estetica, il nuovo Acer Nitro 5 si presenta in maniera diversa nella forma senza però cambiare la sostanza di quello che è un design elegante, leggermente aggressivo ma comunque funzionale. Resta sempre il dubbio relativo alla dissipazione durante le fasi di gaming più impegnative e l’effettivo raffreddamento dai bocchettoni posteriori che non mancano anche questa volta. Ad incorniciare il display da 165Hz troviamo un corpo in plastica dura semi-metallizzata che lascia trasparire la cura per la qualità dei materiali ed una tastiera a membrana ottima per l’utilizzo da ufficio ma sicuramente non adatta al gaming. Sotto la scocca del nuovo Acer Nitro 5 ruggiscono ben 16GB di RAM DDR5 orchestrati da un AMD Ryzen 7 6800H. Un ottimo processore per una macchina che non vuole scendere a compromessi pur mantenendo un fattore di forma tutto sommato ridotto. Trattandosi di un’anteprima di un prodotto non ancora commercializzato non possiamo sbilanciarci sul prezzo finale e questo resta un enorme interrogativo soprattutto se pensiamo alla RTX 3060 che andrà a gestire la componente grafica della macchina.

Acer Nitro 5

Durante il nostro piccolo stress test abbiamo avuto modo di provare titoli come Forza Horizon 5, Guardians of the Galaxy e God Of War. Pur non potendo effettuare dei benchmark approfonditi, possiamo dire con tranquillità che il nuovo Acer Nitro 5 si è comportato in maniera impeccabile, mantenendo il target dei 60FPS con impostazioni più impegnative mentre siamo riusciti a superare abbondantemente i 100FPS in special modo su titoli ottimizzati come Forza Horizon 5 e God of War mentre abbiamo scelto Rocket League come base di test per poter sfruttare in maniera adeguata i 165Hz. Come anticipato in apertura, il tallone d’Achille non tanto per quanto riguarda il solo Acer Nitro 5 ma per tutto il mondo dei laptop in generale, le prestazioni sono in genere inversamente proporzionate all’efficacia del sistema di raffreddamento. Anche in questo caso abbiamo infatti riscontrato diversi picchi vicini ai 90° dopo brevi sessioni di gioco con una rumorosità delle ventole abbondante. Tra le varie componenti, Acer Nitro 5 varia inoltre un ottimo comparto relativo allo storage con un disco fisico da 1TB accompagnato da un SSD M.2 anch’esso da 1TB per un totale di 2TB da sfruttare tra sistema operativo, applicazioni e giochi. Per quanto riguarda invece la connettività, siamo rimasti molto soddisfatti dalla scheda di rete e soprattutto dal Wi-Fi con supporto 6E + BT.

Acer Nitro 5

In conclusione, siamo sicuramente di fronte ad un prodotto innovativo ed in linea con le aspettative per quanto riguarda la fascia Medio-Alta di laptop da gaming. Acer Nitro 5 è sicuramente una macchina interessante, leggermente più pesante dei suoi predecessori ma decisamente molto più prestante. Ottimo lo storage disponibile sin da subito ed il connubio tra RTX 3060 e Ryzen 7 6800H saprà far gioire gli occhi dei giocatori più esigenti. Di fronte a cotanta potenza, preso anche in considerazione il nuovo display da 165Hz, ci chiediamo quali ripercussioni potrebbe avere sul prezzo di lancio. La strada intrapresa dal mondo del gaming su laptop è comunque quella giusta, Acer Nitro 5 è una macchina competitiva ma allo stesso tempo sottile, elegante e facile da trasportare. Qualche dubbio resta per quanto riguarda l’effettiva qualità della dissipazione ad aria in assenza di supporti dedicati. Ciò che è certo è che la nuova linea di Acer Nitro riuscirà a piazzarsi senza troppi problemi, ottimi i risultati preliminari di un primo hands on su titoli comunque molto impegnativi da gestire ed il feeling dei 165Hz, pur con un titolo leggero come Rocket League è qualcosa che ci ha lasciati più che soddisfatti soprattutto se pensiamo al piccolo monitor da 15,6” che gestisce il tutto. Acer Nitro 5 sembra dunque essere una piccola macchina da guerra, armata di tutto punto per contenere i giochi più impegnativi con ben 2 TB di spazio già presenti tra disco fisico ed SSD. La resa fisica dei materiali resta ancora una volta una delle punte di diamante della linea Acer Nitro, solida, compatta ed elegante. Resta tuttavia qualche dubbio in merito alla dissipazione del calore ed alla durata complessiva della batteria. Non ci resta dunque che salutarci e darci appuntamento alla recensione finale, sempre sulle pagine di Game-Experience.

Acer Nitro 5

Articoli correlati

Alessandro Di Liberto

Alessandro Di Liberto

Cresciuto a pane, Pink Floyd e videogames, Alessandro è il tipo di videogiocatore che riuscirebbe a far spuntare notifiche di obiettivi e trofei anche su un Sega Master System. Non esiste nel continente persona più adatta a rivelarvi tutti i segreti dei vostri titoli preferiti. Assicuratevi solo di portare con voi dei calendari di ricambio nel caso in cui gli chiediate di provare giochi che presentano instabilità nel multiplayer, bug e glitch.

Condividi